Bagnaia è perfetto, trionfo nel GP di Olanda!

Dopo la straordinaria pole position ottenuta nelle qualificazioni la Ducati di Pecco Bagnaia è perfetta anche in gara stravincendo il GP di Olanda e riscattandosi dopo l’errore di una settimana fa, male il campione del mondo Quartararo

Bagnaia
Bagnaia – Nanopress.it

Francesco Bagnaia è semplicemente perfetto in Olanda e regala alla Ducati una vittoria che nel GP di Assen mancava addirittura dal 2008.

Terza vittoria in stagione per il pilota italiano che risponde da campione al brutto errore commesso appena sette giorni fa nel Gp di Germania guadagnando punti importanti in classifica e riducendo sensibilmente il distacco dal primo posto occupato da Quartararo.

La rivincita di Pecco Bagnaia!

Due giorni perfetti per il pilota italiano che conferma il suo grande momento di forma sfruttando al meglio la potenza della sua Ducati, anche oggi nettamente superiore alla Yamaha di Fabio Quartararo.

Francesco Bagnaia
Francesco Bagnaia – Nanopress.it

La Ducati conquista le prime due posizioni del GP di Assen con lo splendido secondo posto di Bezzecchi, bravo a resistere al ritorno dell’Aprilia di Vinales.
Con la vittoria di oggi, Pecco conquista il suo settimo primo posto in carriera in Moto GP ed il terzo successo stagionale dimostrando una crescita continua e costante in un momento chiave della sua carriera.

Quartararo, doppia caduta e ritiro!

Pomeriggio difficile per il campione del mondo in carica Fabio Quartararo che è costretto a ritirarsi dopo una doppia caduta e perdendo tanti punti in classifica generale.

Quartararo
Quartararo – Nanopress.it

Il francese della Yamaha rimane saldamente in testa al mondiale nonostante il primo grave errore commesso negli ultimi due anni.
El Diablo abbandona il Gp di Assen dopo appena 13 giri, quando dopo la seconda caduta è costretto a ritirarsi a causa di un problema elettronico sulla sua Yamaha (causato dalla doppia caduta del campione del mondo)

Quartararo vede dunque assottigliarsi il suo vantaggio sul secondo posto occupato da Aleix Espargarò a sole 21 lunghezze.
Con la vittoria di oggi invece Pecco Bagnaia si porta a 66 punti di distanza dal campione del mondo continuando a sognare la grande rimonta.

Difficile pensare ad un crollo del francese che oggi, dopo due stagioni perfette, ha di fatto commesso il suo primo grande errore compromettendo la gara e complicando la classifica generale