Autismo e vaccini, la sentenza della Cassazione: 'Nessun nesso causale'

Autismo e vaccini, la sentenza della Cassazione 'Nessun nesso causale'

Autismo e vaccini, la sentenza della Cassazione 'Nessun nesso causale'

Nuova sentenza della Corte di Cassazione: confermata l’assenza di correlazione tra la somministrazione di vaccini e l’insorgenza di autismo. Respinta dunque la richiesta di indennizzo avanzata da un padre che ha sostenuto durante il percorso giudiziario che il figlio si sia ammalato di autismo a seguito delle vaccinazioni obbligatorie Cinquerix (contro difterite, tetano, pertosse, poliomielite e haemophilus influenzae b) ed Engerix B (contro l’epatite b), somministrate nel 2001.

‘Non è configurabile un nesso causale tra la malattia e la vaccinazione’, ha sentenziato la Corte, rigettando il ricorso dell’uomo. La Corte di cassazione ha di fatto confermato quanto già stabilito da tribunale e Corte d’Appello di Napoli sulla base di due diverse perizie.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/politica/2018/06/22/salvini-contro-i-vaccini-bacchettato-dal-virologo-burioni/215338/” testo=”Salvini contro i vaccini ‘bacchettato’ anche dal virologo Burioni”]

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere