Attirava i clienti nel suo appartamento, li filmava e vendeva i video

Per arrotondare gli incassi, filmava gli incontri di nascosto e metteva i video sul mercato clandestino dei film per adulti.

Attirava i clienti nel suo appartamento, li filmava e vendeva i video

Una donna brasiliana di 35 anni, che per vivere usava prostituirsi, ed il suo protettore pregiudicato avevano messo in piedi un sistema per ricattare i clienti di lei. Dopo averli fatti entrare all’interno del suo appartamento a Mortara, nel Pavese, li filmava di nascosto durante i loro ”giochi per adulti”, e poi rivendeva le immagini al mercato clandestino dei video a luci rosse amatoriali.

I carabinieri di Vigevano hanno trovato nell’appartamento due locali, uno adibito a ”stanza dei giochi” dove erano nascoste le telecamere, mentre nell’altro sono stati rinvenuti apparecchi per clonare bancomat e carte di credito, dispositivi per intercettazioni ambientali, un kit da scasso e documenti falsi.

Cinque clienti, dopo aver saputo di essere stati ripresi di nascosto, hanno sporto denuncia.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere