Associazione no profit su carta, in realtà incassava migliaia di euro per eventi: la scoperta a Palermo

Su carta si sarebbe configurata come associazione no profit, nella realtà avrebbe incassato decine di migliaia di euro per l’organizzazione di eventi a scopo di lucro. È quanto sarebbe emerso dalla indagini della Fiamme Gialle a Palermo.

auto dei carabinieri
Auto dei carabinieri – Nanopress.it

La scoperta degli inquirenti sarebbe avvenuta nel capoluogo siciliano e riguarda una associazione che si sarebbe spacciata per entità no profit mascherando una rete dedita all’organizzazione di eventi che avrebbe fruttato importanti guadagni e una altrettanto consistente evasione fiscale.

Palermo, associazione no profit organizza eventi a scopo di lucro

Secondo quanto trapelato all’esito delle indagini condotte dalle Fiamme Gialle nel capoluogo siciliano, l’associazione finita sotto la lente investigativa avrebbe mascherato le sue attività a scopo di lucro, in particolare relative alla organizzazione di eventi, con una cornice di entità no profit per la promozione di eventi di natura culturale.

Di fatto, stando agli elementi raccolti in sede di indagine, si sarebbe trattato di una società che aveva fini commerciali e del tutto lontani dal dichiarato tenore no profit.

Associazione no profit su carta, nella realtà organizzava eventi commerciali

Piazza Pretoria Palermo
Piazza Pretoria a Palermo – Nanopress.it

La scoperta sarebbe stata fatta dai finanzieri del secondo Nucleo operativo metropolitano del Gruppo di Palermo. Una serie di accertamenti fiscali avrebbe portato a galla una trama di illeciti in capo alla predetta associazione, nata con scopi non commerciali, e all’esito delle indagini sarebbero emersi redditi non dichiarati per oltre 140mila euro.

Le attività realizzate dall’ente non avrebbero rispettato i canoni previsti per essere definito no profit, ma si sarebbero concretizzate nella organizzazione di eventi come concerti, balli e cene che avrebbero fruttato guadagni per decine di migliaia di euro.

Associazione si dichiara no profit ma organizza eventi a scopo di lucro: scoperta rete in piedi da anni

Secondo quanto finora ricostruito dalla Guardia di Finanza a Palermo, la rete di attività commerciali organizzate dalla sedicente associazione no profit avrebbe radici che arrivano almeno fino al 2015.

Le Fiamme Gialle avrebbero analizzato gli eventi organizzati dalla stessa società tra lo stesso anno e il 2019, smascherando un reddito non dichiarato al fisco che ammonterebbe a 147.288 euro complessivi. 136.614 euro l’Irap sottratta a regolare tassazione.

Nell’ambito della stessa inchiesta dei finanzieri sarebbe emerso anche un altro elemento degno di attenzione: gli eventi organizzati dall’associazione – oltre a non rispettare i criteri senza scopo di lucro e all’aver fruttato all’ente incassi per decine di migliaia di euro – avrebbero coinvolto un numero di partecipanti notevolmente superiore a quello che sarebbe ammesso per statuto.

Alle iniziative avrebbero preso parte molte più persone rispetto agli associati che dovrebbero esserne i soli destinatari.