Assegno unico universale, in arrivo il doppio aumento per i genitori: come averlo

Per i genitori italiani grande sorpresa con l’assegno unico universale raddoppiato. Vediamo subito come averlo e fare domanda.

Aumento assegni
Aumento assegni – Nanopress.it

La maggior parte dei genitori italiani sta attraversando un momento di grande crisi, soprattutto perchè i bambini hanno costi differenti nelle loro varie fasi della vita. La soluzione è chiedere l’assegno unico universale raddoppiato così da avere una entrata sicura, perchè il bambino dovrà essere sostenuto in tutte le fasi della sua crescita. Ma come richiederlo e quali sono i requisiti fondamentali? Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Genitori italiani in difficoltà: tra aumenti e crisi

Se tutti gli italiani stanno attraversando momenti di grande difficoltà, le famiglie con bambini a carico sono certamente i più colpiti da questo periodo incerto. Ci sono tantissimi commenti sul web e sfoghi da parte di genitori che non sanno come andare avanti, perché i bambini hanno costi alti e differenti a seconda della loro età e fase di crescita.

Assegno unico per le famiglie
Assegno unico per le famiglie-NanoPress.it

Nei Paesi Europei le famiglie con figli vengono aiutate in maniera differente da come avviene in Italia. Spesso entrambi lavorano e devono chiedere aiuto ai nonni, oppure pagare un esperto in materia o ancora mandarlo all’asilo. Ma è anche la scuola che ha un costo altissimo, tra kit e trasporti, sino a quando non sarà adulto per iniziare finalmente a lavorare e vivere la sua vita.

Fino a quel momento, che cosa si può fare?

Bambino appena nato
Bambino appena nato-NanoPress.it

Assegno unico universale potenziato: di che cosa si tratta?

In aiuto alle famiglie italiane arriva l’assegno unico potenziato, una novità messa in atto dal Governo italiano e studiata appositamente per supportare e dare una visione più rosea del futuro.

Il 2022, che sarà ricordato come l’ennesimo anno terribile, dona alle famiglie un assegno unico universale con accredito mensile per coloro che hanno figli a carico.

Chi beneficia dell’assegno è sicuro che avrà sempre un aiuto regolare, con importo calcolato in base all’ISEE e al numero dei figli che si hanno a carico. Ovviamente, maggiore sarà la difficoltà della famiglia e tanto più sarà l’aiuto previsto in denaro da parte dello Sato.

Questo aiuto viene oggi potenziato, con un regalo per tutte le famiglie italiane che ne hanno veramente bisogno. La prima novità è che dal 2023 l’assegno sarà aumentato in automatico, basandosi sull’8% di inflazione che stiamo subendo.

Quindi si percepiranno tariffe aumentate dell’8% dal prossimo anno senza necessità di ulteriori domande.

Come ottenere l’assegno unico raddoppiato

Se la famiglia ha bisogno di un ulteriore aiuto, allora avrà diritto all’Assegno Unico potenziato che verrà confermato tramite ISEE aggiornato. I genitori con figli a carico potranno contattare immediatamente l’INPS e inviare il documento per attestare il peggioramento delle condizioni economiche: a quel punto scatta l’assegno potenziato, in aiuto immediato.

Mamma con figlie
Mamma con figlie-NanoPress.it

Sarà cura dell’Ente valutare se la famiglia richiedente avrà diritto o meno del raddoppiamento dell’assegno unico.