Arrestati 9 ultras per gli scontri nel prepartita Paganese-Casertana

Arrestati 9 ultras per gli scontri nel prepartita del derby campano Paganese-Casertana di domenica scorsa: le accuse vanno dalla rissa alla devastazione.

Polizia in autogrill
Polizia in autogrill – Nanopress.it

Alcuni dei soggetti sottoposti a fermo, secondo quanto riportato oggi dall’Ansa, sarebbero già destinatari di Daspo.

Ultras arrestati dopo gli scontri del prepartita Paganese-Casertana

Il provvedimento di custodia cautelare a carico di 9 ultras sarebbe una prima svolta nelle indagini sui violenti scontri tra tifosi registrati domenica pomeriggio nella provincia di Salerno, a a Pagani, nel prepartita relativo al derby campano tra Paganese e Casertana.

Nell’ambito dell’attività investigativa delle forze dell’ordine, Carabinieri e Polizia, sarebbe stato eseguito l’arresto in flagranza differita di 7 persone individuate nella tifoseria della Paganese e 2 della Casertana.

Tra i fermati anche soggetti già colpiti da Daspo

Stando alle informazioni diffuse dall’agenzia di stampa, in sede di indagini – coordinate dalla Procura di Nocera Inferiore -, sarebbe emerso un altro elemento degno di nota.

Scontri Paganese-Casertana
Scontri Paganese-Casertana – Nanopress.it

Tra i fermati, infatti, vi sarebbero soggetti già noti in quanto colpiti in passato da provvedimenti di Daspo per altri reati commessi durante precedenti eventi sportivi. Si tratterebbe quindi di soggetti in parte già noti alle autorità.

Alcuni – si legge nella nota diramata dalla Procura di Nocera Inferiore, riporta ancora Ansa -, sarebbero chiamati a rispondere anche di condotte che avrebbero provocato l’incendio di un pullman di tifosi della squadra casertana.

I 9 tifosi finora arrestati sarebbero stati sottoposti alla misura dei domiciliari, così come disposto dal pubblico ministero, in attesa della fissazione dell’udienza di convalida dell’arresto.

Secondo quanto riportato in queste ore dal Corriere dello Sport, gli interrogatori di garanzia sarebbero attesi tra le giornate di mercoledì e giovedì prossimi.

Individuati alcuni dei tifosi coinvolti, le accuse

Gli inquirenti sarebbero riusciti a risalire ad alcuni dei tifosi coinvolti negli scontri registrati prima della partita tra le squadre Paganese e Casertana in programma domenica scorsa.

Si tratterebbe di alcuni dei soggetti inizialmente di difficile identificazione in quanto avrebbero agito a volto coperto utilizzanto dei passamontagna.

Individuati e attualmente indagati, risulterebbero accusati a vario titolo di possesso e lancio di oggetti contundenti e fumogeni, resistenza a un pubblico ufficiale, rissa e devastazione.

Secondo quanto emerso sulla vicenda relativa agli scontri prima di Paganese-Casertana, inoltre, ad alcuni degli indagati si contesterebbe anche il danneggiamento di un edificio e di diversi beni presenti nell’area circostante al luogo in cui cui il bus dei tifosi della Casertana sarebbe stato incendiato.

Contestato anche il ferimento di uno dei carabinieri intervenuti a presidio dell’ordine e della sicurezza pubblica durante l’evento.

Sui violenti scontri tra le due tifoserie che si sarebbero verificati prima del fischio d’inizio del derby di Serie D, le indagini sono ancora in corso e potrebbero arrivare nuovi provvedimenti.