Aria pura in barattolo: c'è chi la vende e chi è disposto a comprarla a caro prezzo

aria in barattoli foto facebook

Non stupitevi, vendere aria pura in barattolo e poi spedirla in tutto il mondo è il nuovo business di un giovane imprenditore inglese, tale Leo De Watts, che si rallegra di aver già consegnato diversi carichi di preziosa aria fresca a chi purtroppo vive in parti del mondo molto inquinate. Attenzione però, quest’idea non è poi così ”nuova”…

Già tempo fa un brillante partenopeo, Claudio Ciaravolo, ha inscatolato adeguatamente l’aria di Napoli, con tutto il suo carico di nostalgia e goliardia. Ad ogni modo, la trovata dell’english man ha avuto una certa eco anche in Asia, specialmente tra gli abitanti di Pechino e Shanghai. Anche perché lui, originario del Gillingham, ora vive proprio a Hong Kong.

L’aria pura e fresca della campagna inglese venduta in barattolo in tutto il mondo viene ”recuperata” nel Dorset, nel Somerset, nel Galles, nel Wiltshire e nello Yorkshire. Poi i barattoli vengono venduti a un prezzo di circa 100 euro l’uno (80 sterline, per la precisione), almeno secondo quanto appurato dalla CNN. Chi compra le lattine piene di ”niente”, o meglio di aria pura? I barattoli di aria fresca sono particolarmente ricercati, specialmente dove l’inquinamento e lo smog riempiono l’atmosfera e la rendono irrespirabile.

Il commercio è commercio e c’è già chi ha deciso di fare concorrenza all’imprenditore inglese, si tratta della canadese Vitality Air, che ha messo in vendita a un prezzo irrisorio (circa 17 euro) dei barattoli di aria fresca delle Montagne Rocciose.

Foto da Facebook

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere