La battaglia di Andrea: dalla scoperta della malattia alla speranza in America

Andrea Agostinelli combatte contro una rara malattia, un tumore che si chiama colangiocarcinoma, diagnosticatogli qualche tempo fa. Le cure in Italia non sono disponibili e per riceverle deve andare a Houston, negli Stati Uniti, dove il centro oncologico del professor Salem combina chemioterapia, immunoterapia e target molecolare per il trattamento di questa condizione.

Per supportarlo in questo duro e costoso percorso, gli amici di una vita hanno deciso di avviare una raccolta fondi su GoFundMe,

La storia di Andrea, in lotta contro un raro tumore

Andrea Agostinelli
Foto GoFundMe

Oggi Andrea fa i conti con una lotta in cui la speranza si sarebbe fatta più concreta. Quando i medici gli diagnosticarono la malattia, scoperta durante un intervento per l’asportazione di una cisti dal fegato, non gli avrebbero dato molte chance di sopravvivenza.

Invece Andrea continua a combattere e ora, dopo aver affrontato un primo ciclo di cure oltreoceano, è tornato in Italia e la sua situazione sarebbe migliorata in modo sensibile. Percorre la via delle terapie con piccoli passi di speranza, ogni giorno, quotidianamente. Mentre la ricerca continua senza sosta per trovare soluzioni sempre più efficaci in casi come il suo.

Andrea ha scoperto di avere il cancro dopo varie analisi approfondite. Il colangiocarcinoma che lo ha colpito è un tumore primitivo raro con la presenza di metastasi al peritoneo, cioè a carico membrana che costituisce il rivestimento della cavità addominale. Si tratta di una condizione particolarmente grave e rara che richiede cure importanti all’estero perché non disponibili in Italia.

Andrea non ha potuto scegliere – hanno raccontato gli amici –, e malgrado i costi elevati della cura si è trovato a lasciare tutto e partire rapidamente sperando che non sia troppo tardi“.