Allerta meteo in Campania: venti di bufera e mare agitato

Diramata dalla protezione civile l’allerta meteo in Campania. Soffieranno venti molto forti, i quali causeranno mare agitato, soprattutto lungo le coste. 

meteo
Meteo – Nanopress.it

Dunque la Protezione Civile ha diramato un’allerta meteo a partire dalle ore 14 di oggi venerdì 8 luglio, fino alle ore 18 di domani, sabato 9 luglio.

Questo a causa dei forti venti settentrionali e delle possibili mareggiate. Dunque la Protezione Civile, consiglia di prestare molta attenzione e di seguire alla lettera tutte le direttive.

Allerta meteo in Campania

Dopo lunghe settimane di caldo intenso e afoso, che ha messo alla prova molti abitanti della regione Campania, a causa delle temperature che hanno raggiunto anche i 40 gradi, finalmente l’aria all’interno della regione dovrebbe rinfrescarsi.

Infatti è stata diramata un’allerta meteo da parte della Protezione Civile della regione Campania. Dalle 14 di oggi fino alle 18 di domani, sono previsti venti molto forti e conseguenti mareggiate lungo le coste. Dunque si consiglia di prestare molta attenzione, soprattutto per coloro che hanno previsto di passare il weekend in barca.

Anche questa notte, a Napoli, si è abbattuto un fortissimo temporale, con tanto di acquazzone e tempesta. Dunque in questi giorni in Campania si passerà da giornate da mare, con sole e caldo, a giornate da passare solo in casa a godersi forse, per questo breve periodo, il rinfrescarsi dell’aria.

Perché il meteo in questi mesi è così strano?

Come tutti possono vedere, le condizioni meteo di quest’ultimo periodo sono particolarmente strane.

Durante tutto il mese di giugno, la Campania, e in generale un po’ tutta l’Italia, è stata caratterizzata da un caldo asfissiante. Un caldo atipico per la nostra penisola, soprattutto nel mese di giugno, in cui solitamente la temperatura rimane abbastanza mite.

Ora vi sono invece i primi accenni di temporali e piogge, che a dire il vero erano attesi ormai da tanto, soprattutto in vista dell’emergenza siccità a cui molte parti d’Italia sono state esposte. Però, anche in questo caso non si tratta di normali temporali, ma di alluvioni e tempeste.

Mare agitato
Mare agitato – Nanopress.it

Tutto ciò ci fa pensare che i fenomeni atmosferici siano come alterati. Viene normale chiedersi il perché di tutto ciò. Il motivo è sempre riconducibile al cambiamento climatico e dunque all’inquinamento.

Purtroppo la nostra terra sta dando chiari segni di cedimento. L’ambiente è sempre più danneggiato e tutto ciò si ripercuote soprattutto sul genere umano e in generale sugli esseri viventi. La natura troverà il modo di sopravvivere, per l’essere umano se le cose continuano in questa direzione sarà molto più difficile.