Alba Parietti: 'Lorella Cuccarini 'salviniana'? Il carro dei vincitori è sempre pieno'

La risposta di Alba Parietti: 'Lorella Cuccarini 'salviniana'? Il carro dei vincitori è sempre pieno ma Matteo Salvini in questo momento non ha bisogno di soccorritori. Vorrei comunque confrontarmi con lei per chiederle cosa ci vede 'di sinistra' nelle politiche del Governo'.

Alba Parietti e Lorella Cuccarini

Primo piano di Alba Parietti e Lorella Cuccarini, agli antipodi come preferenze politiche / Ansa.

Ci aspettavamo la risposta di Alba Parietti a Lorella Cuccarini e la ‘coscia lunga della sinistra’ (come si definì lei stessa anni fa) non si è fatta attendere commentando polemicamente le dichiarazioni ‘sovraniste’ dell’ex ballerina, che in un’intervista al settimanale Oggi ha endorsato il vicepremier Matteo Salvini spiegando che ‘ha fatto più cose di sinistra questo Governo che quelli precedenti’. Per l’Albona nazionale le parole della Cuccarini sono state quanto meno improvvide, anche se non del tutto sorprendenti.

‘Secondo Lorella Cuccarini questo Governo ha fatto più cose di sinistra dei precedenti? Non sapevo che Lorella si occupasse di politica’,  ha detto Alba Parietti a I Lunatici, la trasmissione radiofonica di Rai Radio 2, ‘Interessante questo suo spunto sociologico e politico: quindi dopo Gramsci e Berlinguer c’è Salvini? Una teoria molto suggestiva che mi fa capire quanto la Cuccarini sia attenta alla politica e alla storia…’.

Leggi anche: Lorella Cuccarini sovranista e contenta,: la showgirl ce l’ha anche con Papa Francesco

‘Vorrei chiedere alla Cuccarini cosa ci vede di sinistra nella politica di Salvini’

Insomma, non le ha mandate a dire, come del resto è sua abitudine. Però per Alba Parietti c’è un motivo che spiegherebbe l’attaccamento di Lorella Cuccarini a Matteo Salvini: ‘Il carro dei vincitori è sempre molto pieno, ma io non riesco a star comoda su questo carro. Trovo poco divertente questa rincorsa a soccorrere il vincitore, che poi è lo sport preferito dagli italiani. Credo invece che in questo momento sia molto meglio, per fingere almeno di essere ancora in democrazia, provare a esprimere un pensiero contrario. Mi piacerebbe confrontarmi in un talk show con la Cuccarini, vorrei chiederle cosa ci vede di sinistra nella politica di Salvini. Se Salvini è di sinistra allora Berlusconi era Trockij…’.

Leggi anche: Alba Parietti, ‘Roberto Saviano sarebbe un ottimo leader per la sinistra’

‘Berlusconi in fondo ci ha regalato vent’anni di grande democrazia’

Ecco, Berlusconi. Alla stessa maniera di Matteo Renzi, secondo cui le politiche del Governo giallo-verde starebbero ‘rivalutando’ l’operato del vecchio cavaliere, anche Alba Parietti crede che con Silvio non si stesse poi così male: ‘Devo spezzare una lancia per lui, perché in fondo ci ha regalato vent’anni di grande democrazia. I suoi toni magari sono stati discutibili, ma io gli ho sempre detto di non averlo mai votato e non ho mai avuto problemi a lavorare nelle sue reti’. Forse a qualcun altro (Biagi, Santoro, Luttazzi…) è andata un po’ meno bene, ma questa è un’altra storia.

‘Claudio Baglioni? Non ha detto nulla di male’

Infine una battuta sulla polemica per le dichiarazioni pro-migranti di Claudio Baglioni durante la conferenza stampa del Festival di Sanremo: ‘Non mi pare che abbia detto nulla di grave’, ha spiegato la Parietti, ‘Se siamo arrivati al punto che un artista non può esprimere un pensiero controcorrente, allora è davvero finita’.

 

Parole di Raffaele Dambra

Da non perdere