Al Bano contro Sanremo: ‘La mia sconfitta di due anni fa è stata studiata a tavolino’

Al Bano non andrà a Sanremo, il cantante è rimasto deluso dal Festival. Il leone di Cellino San Marco non ha dimenticato l’ultima edizione a cui ha preso parte. Nel 2017, infatti, Carrisi fu eliminato prima della finale. Intervistato a ‘Un Giorno da Pecora’, Al Bano ha svelato un importante retroscena e denunciato: ‘La mia sconfitta di due anni fa è stata studiata a tavolino’.

Il cantautore è stato raggiunto telefonicamente da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. Al Bano ha parlato di Sanremo e della delusione provata durante la sua ultima partecipazione alla gara.

Al Bano contro Sanremo e la giuria di qualità

Il tutto è partito da una domanda di Lauro che ha chiesto ad Al Bano di commentare l’indiscrezione su ‘Baudo e Rovazzi alla conduzione di Sanremo Giovani’. Carrisi si è detto entusiasta. A quel punto il conduttore radiofonico ha chiesto se prenderà parte alla kermesse.

‘Sanremo? Non ci ho proprio pensato né quest’anno, né l’anno scorso. La sconfitta di due anni fa mi è stata d’aiuto in questa decisione’, ha dichiarato il cantante. ‘C’è ancora un po’ di sofferenza?’, ha domandato Lauro. ‘Sofferenza no, ma fastidio sì: è stata una cosa studiata a tavolino e io ci sono cascato come un cretino. Posso vivere senza Sanremo per diversi anni. Il Festival lo rispetto perché se sono diventato cantante lo devo anche al fenomeno Sanremo’, ha confessato Al Bano.

https://www.facebook.com/ungiornodapecora/videos/301743090658610/

Una denuncia forte quella lanciata dal cantautore e Lauro ha deciso così di approfondire la questione: ‘Chi è che ha deciso di farla partecipare e di eliminarla?’, ha domandato Lauro. Al Bano non ci ha pensato su: ‘Tutta la giuria di qualità’, ha ammesso.

A quel punto il cantautore ha raccontato uno scottante retroscena risalente all’edizione 2017 della kermesse sanremese. ‘La giuria di qualità, che non dà un solo voto alla canzone di Maurizio Fabrizio (‘Di rose e di spine’, brano con cui era in gara, ndr), un pezzo eccezionale: più impegnativo, viscerale, più italiano. Ad una persona chiesi: ‘Ma perché avete dato tutti zero?’. La risposta: ‘Così ci hanno detto di fare, così abbiamo fatto’. ‘Ah Complimenti”.

Al Bano ha aggiunto di non avere dubbi su quanto accaduto, quello che ha raccontato a ‘Un giorno da pecora’ è un ‘fatto, una certezza’.

‘Il perché sia successo non lo posso immaginare, non so se hanno votato contro di me o Maurizio Fabrizio. Io so soltanto di aver subito questo affronto’, ha concluso Carrisi.