Guerra Russia-Ucraina: 323 milioni di persone verso la fame | Aiuti militari in arrivo dagli Usa

Di seguito tutti gli aggiornamenti di oggi rispetto alla guerra tra Russia e Ucraina. Gli scontri tra le due fazioni non si fermano, previsti nuovi aiuti economici nei confronti dell’Ucraina. Il conflitto ha contribuito alla determinazione della povertà estrema di milioni di persone.

Soldati in guerra
Soldati in guerra – Nanopress.it

L’alto rappresentante dell’Unione Europea per gli affari esteri, Josep Borrell, ha annunciato che circa 323 milioni di persone sono sull’orlo della fame a causa del conflitto Russia – Ucraina. Le persone che vivono situazioni degradanti e di estrema povertà sono raddoppiate nei due anni di pandemia.

Intanto, gli scontri in Ucraina continuano incessanti, in particolare nel Donbass. Gli Stati Uniti hanno previsto un ulteriore pacchetto di aiuti per Kiev, pari a circa 400 milioni di dollari.

I nuovi aggiornamenti sul conflitto tra Russia e Ucraina

Gli orrori della guerra in Ucraina non si fermano. In base ai nuovi aggiornamenti, nelle ultime ore Mosca ha bombardato la regione di Mykolaiv, danneggiando due stazioni ferroviarie e alcuni edifici residenziali. Per il momento non vi sono vittime.

guerra
Guerra – Nanopress.it

Purtroppo però le vittime ucraine a causa dei bombardamenti russi non mancano. Infatti, nella città di Kryvyi Rih, è morta una bambina insieme al padre.

Non solo, è deceduta anche una donna di 42 anni. Molte case sono state inoltre pesantemente danneggiate. A comunicarlo è stato il governatore della regione di Dnipropetrovsk, Valentyn Reznichenko.

A Odessa invece, l’esercito russo sta intenzionalmente distruggendo i raccolti di grano. In particolare, come riportato dal portavoce dell’amministrazione militare di Odessa, i russi stanno incendiando i campi con proiettili incendiari, non permettendo poi ai soccorsi ucraini di spegnere i roghi per salvare il salvabile. 

Gli aiuti dal resto del mondo in Ucraina

Riguardo al sostegno dei Paesi occidentali nei confronti dell’Ucraina, dobbiamo citare sicuramente il comunicato di Antony Blinken, segretario di Stato americano, nel quale è stata annunciata la decisione degli Stati Uniti di fornire un nuovo pacchetto di aiuti umanitari pari a 368 milioni di dollari, “per tutte le persone rimaste in Ucraina e per i rifugiati costretti a fuggire”.

Inoltre il Pentagono ha annunciato l’invio di ulteriori 400 milioni di euro per aiuti militari nei confronti dell’Ucraina, per un totale di circa 2,2 miliardi di dollari di aiuti militari inviati dall’inizio dell’amministrazione Biden.

Il Regno Unito fornisce il suo sostegno all’Ucraina attraverso un programma di addestramento nei confronti di alcune reclute ucraine, che si svolgerà in Gran Bretagna.

Lo scopo, come sostenuto dal ministro della Difesa britannico Ben Wallace, è quello di sostenere l’Ucraina all’interno del conflitto attraverso la diffusione del metodo inglese di combattimento.