Leonardo Del Vecchio: qualche curiosità sul proprietario di Luxottica

Si è spento, all’età di 87 anni, Leonardo Del Vecchio, proprietario di Luxottica: il mondo della moda gli ha dato l’ultimo saluto. Qualche curiosità sulla sua vita.

Leonardo Del Vecchio
Leonardo Del Vecchio – Nanopress.it

Leonardo Del Vecchio, magnate dell’occhialeria e secondo uomo più ricco d’Italia, è morto all’età di 87 anni dopo aver costruito un impero – in campo ottico – che gli ha permesso di acquisire grandi marchi del settore, come Ray-Ban, Persol e Oakley.

Leonardo Del Vecchio, addio al magnate dell’ottica

Leonardo Del Vecchio è stato uno degli uomini d’affari di maggior successo in Italia, in quanto è stato in grado di costruire da zero un’azienda internazionale che ha contribuito a trasformare gli occhiali in un accessorio di moda desiderato e costoso.

La sua fortuna vale circa 27,3 miliardi di dollari, secondo la World’s Billionaires List di Forbes del 2022. La sua azienda – EssilorLuxottica – ha confermato la morte del magnate degli occhiali, che si è spento all’età di 87 anni. Del Vecchio era stato ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano nelle ultime settimane, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa AGI.

Leonardo Del Vecchio
Leonardo Del Vecchio – Nanopress.it

Qualche dettaglio sulla vita dell’imprenditore

Nato il 22 maggio 1935 a Milano da una famiglia povera, trascorse parte della sua giovinezza in un orfanotrofio e iniziò a lavorare da adolescente. Fondò la propria azienda, ossia la Luxottica, nel 1961, fornendo componenti all’industria ottica. Un decennio dopo, Del Vecchio prese la decisione strategica di controllare tutte le parti del processo produttivo.

Luxottica iniziò, dunque, a produrre i propri occhiali da vista, distribuendoli in tutta Italia prima di espandersi in Europa attraverso joint venture. Col tempo, ha avviato collaborazioni con marchi di moda molto importanti, tra cui possiamo citare Giorgio Armani, ramificandosi, in tal modo, nel commercio al dettaglio. Inoltre, ha acquistato anche brand di occhiali, come Ray-Ban, Persol e Oakley.

Ha firmato un primo contratto di licenza con Giorgio Armani negli anni ’80, quando l’occhiale si trasformò in un accessorio di moda, una tendenza che continua ancora oggi. Luxottica ha anche acquistato rivenditori come LensCrafters e Sunglass Hut, consentendo all’azienda di sfruttare direttamente il mercato consumer senza intermediari.

La fusione con Essilor

Nel 2018, Luxottica si è fusa con la francese Essilor per diventare EssilorLuxottica, con Del Vecchio in qualità di presidente. Nel 2021, la società quotata in borsa ha registrato un fatturato di 19,8 miliardi di euro.

Leonardo Del Vecchio è stato un grande italiano“, ha scritto su Twitter il commissario Ue agli Affari economici, Paolo Gentiloni, definendo il suo successo “un esempio per oggi e per domani“.