1 centesimo, la moneta che vale 6000 euro: preparati a cambiare vita | Ce l’hai in borsa

Suonerà indubbiamente bizzarro, che tra le monete più ricercate da parte dei collezionisti, e di conseguenza maggiormente apprezzate, figuri una banale moneta da 1 centesimo.

Monete rare
Moneta da un centesimo raro – Nanopress.it

Come promemoria occorre dire che, le monete da 1 e 2 centesimi saranno presto ritirate.

Moneta da 1 centesimo a breve ritirata

Il motivo del ritiro dalla circolazione non è perché sono utilizzati sempre meno, ma soprattutto in quanto il valore della materia prima (il rame) è più alto del valore formale.
Monete da 1 centesimo
Monete da 1 centesimo – NanoPress.it

Per questo motivo, è consigliabile conservarle in quanto possono diventare presto di grande valore. Quali sono le caratteristiche di una moneta rara da 1 centesimo che può arrivare a fruttare anche più di 6.000 euro?

E quale è il numero di esemplari ancora in circolazione e il motivo per cui ha acquisito così tanto valore in così poco tempo…

Monete rare per i collezionisti

Molti fattori concorrono a determinare il prezzo e il valore di una particolare moneta. Prima di tutto, è necessario capire la differenza tra prezzo e valore. Per la maggior parte delle persone, questi due termini sono usati in modo intercambiabile.

Per i collezionisti di monete, invece, hanno significati diversi. Il prezzo o il prezzo al dettaglio di una moneta è quello che si paga per quella moneta quando la si acquista da un commerciante.

Il valore o il prezzo all’ingrosso di una moneta è quello che un commerciante di monete vi darebbe per acquistare la moneta da voi.

Il mercato delle monete è intricato e complesso e molti fattori influenzano i prezzi e i valori delle monete.

L’influenza principale sul valore o sul prezzo di una moneta è l’offerta di quella particolare moneta in un determinato grado che è disponibile per l’acquisto.

L’offerta totale disponibile sul mercato è determinata dal conio iniziale della moneta. Per la maggior parte dei Paesi, alla fine di un anno, le matrici delle monete con l’anno in questione vengono distrutte e mai più utilizzate.

Pertanto, una volta completata la produzione di un anno, l’offerta di quella moneta per quella data è fissa.

Errori di conio

I siti specializzati affermano che tra i centesimi si possono trovare anche degli esemplari di particolare valore per i collezionisti che possono raggiungere una grande quotazione.

Sulla moneta ” regolare” da 1 centesimo è presente il Castel del Monte in Puglia. La rarissima e ricercata monetina, invece, mostra la Mole Antonelliana, che è solitamente presente sulla moneta da 2 centesimi.

Barattolo pieno di monetine
Barattolo pieno di monetine – NanoPress.it

Questo esemplare da 1 centesimo, in aggiunta a questo incredibile errore, presenta il diametro e le misure complessive di una moneta da 2 centesimi, precisamente 18,75 millimetri.

Secondo le stime, complessivamente furono realizzate circa 7.000 monete da 1 centesimo con la Mole Antonelliana, ma è altrettanto risaputo che la maggior parte di esse fu ritirata nel momento in cui si scoprì l’incredibile errore.

Si pensa che circa 100 esemplari siano scampati al ritiro, e che siano diventati da subito fra i più ambiti dai numismatici e dai più accaniti collezionisti.

Per quanto il valore stimato per tale moneta rara da 1 centesimo sia tra i 2.500n e i 3.000 euro, nel corso di un’asta, alcuni esemplari siano stati “battuti” con un valore di 6.000 euro.