Zoo svedese uccide nove cuccioli di leone perché costa troppo mantenerli

leone allo zoo

leone allo zoo

Uno zoo svedese ha soppresso nove cuccioli di leone perché erano troppi e non c’erano soldi a sufficienza per mantenerli. È finito così nella bufera il Boras Djurpark, vicino Goteborg.
I responsabili dello zoo hanno ammesso al quotidiano Independent di essere stati costretti ad abbattere nove cuccioli perché costava troppo mantenerli. Nonostante fossero in perfetta salute. «Abbiamo cercato di venderli o trasferirli in altri zoo – hanno spiegato, come riporta il Corriere – ma non abbiamo trovato nessuno e gli animali erano troppi».

Delle tre cucciolate nate negli ultimi cinque anni solo due leoncini si sono salvati, trovando posto nello zoo. Altri due sono morti per cause naturali e nove, appunto, sono stati abbattuti. Sullo zoo si è scatenata la furia degli animalisti. Abbattere cuccioli in esubero è prassi comune: nel 2014 nello zoo di Copenaghen Marius, un cucciolo di giraffa, fu ucciso e macellato davanti ad adulti e bambini. Tempo dopo nello stesso zoo furono soppressi dei leoni.

Parole di Francesco Minardi

Da non perdere