Yosemite: il fuoco dà tregua alle antiche sequoie giganti

I vigili del fuoco continuano a combattere per controllare l’incendio nella parte meridionale del parco nazionale di Yosemite, che ha già consumato 1.300 ettari di bosco.

Yosemite
Yosemite – NanoPress.it

Le antiche sequoie giganti di Yosemite sono al sicuro per ora. Questa è una buona notizia poiché centinaia di vigili del fuoco continuano a combattere il Washburn Fire in un parco naturale della California centrale. L’incendio ha consumato circa 1.300 ettari di questa area boschiva dal 7 luglio. Le autorità stimano che la situazione diventerà più difficile a causa delle condizioni di martedì.

Le antiche sequoie giganti di Yosemite sono al sicuro per ora

Tuttavia, il peggio sembra essere passato nella boscosa Mariposa, dove si trovano mezzo migliaio di questi alberi leggendari. “[Il fuoco] si sta muovendo lentamente e in modo prevedibile”, ha riferito lunedì sera Jennifer Christie del servizio forestale federale. Più di 700 vigili del fuoco stanno combattendo l’incendio.

Fino a martedì mattina erano riusciti a contenere il 22% dell’incendio. Le autorità forestali stanno studiando cosa potrebbe aver causato l’incendio, a sud del parco nazionale. Una delle teorie principali è che potrebbe essere stato causato intenzionalmente o accidentalmente da uno dei visitatori.

Molti incendi in California iniziano con guasti alla rete elettrica, ma i ranger hanno spiegato che non ci sono pali o linee nell’area vicino all’incidente. Né i fulmini hanno colpito di recente, un altro fenomeno che mette in moto questi disastri. Per tutto il fine settimana, gli sforzi delle squadre di emergenza si sono concentrati sul Mariposa Grove, un’area con 500 sequoie. Questi alberi possono vivere più di 2000 anni. Il Grizzly Giant è uno degli alberi più alti e antichi della riserva con i suoi 69 metri e 3.000 anni.

Circa 550 vigili del fuoco hanno lavorato sabato e domenica coprendo i tronchi con una speciale protezione in alluminio e installando un sistema di irrigazione intorno alle sequoie per aumentare l’umidità intorno a questi giganti. Le lastre di alluminio hanno iniziato ad essere utilizzate nella lotta antincendio negli anni ’80. I vigili del fuoco hanno quindi iniziato a trattare gli alberi come edifici, che sono comunemente avvolti in questo materiale per proteggerli dalle fiamme.

Uno studio del 2019 su una rivista di ingegneria stima che queste coperte bloccano il 92% del trasferimento di calore e riflettono il 96% della radiazione termica. Nonostante gli sforzi, le fiamme hanno lasciato ferite sulla corteccia degli alberi. I segni del fuoco hanno raggiunto i 20 metri di altezza, come si può vedere nei tronchi, secondo i ranger. Tuttavia, nessuna delle sequoie è morta. “L’incendio ha raggiunto la parte inferiore del boschetto, ma la sua intensità era bassa o media, è il tipo di fuoco che si preferisce”, ha detto martedì il portavoce del parco Stanley Bercovitz.

Nel 1984 il parco è stato inserito nell’elenco dei siti del patrimonio mondiale.

Il Mariposa Grove è uno dei tesori di Yosemite. Il presidente Abraham Lincoln ha promulgato una legge nel 1864 per proteggerla, insieme alla Yosemite Valley. La regola si è evoluta in modo che, 26 anni dopo, l’area divenne il terzo parco nazionale degli Stati Uniti dopo Yellowstone e Sequoia. Nel 1984 il parco è stato inserito nell’elenco dei siti del patrimonio mondiale.

Yoemite incendio
Yoemite incendio – NanoPress.it

Più di quattro milioni di persone lo visitano ogni anno.Può sembrare contraddittorio, ma le sequoie beneficiano delle alte temperature causate dagli incendi. I loro coni, delle dimensioni di una piccola roccia, non possono aprire e diffondere semi senza calore, che il National Park Service descrive come una minaccia alla riproduzione di questi alberi. Bercovitz ha recentemente difeso il lavoro dei ranger in Yosemite, che consentono lo sviluppo di determinati tipi di incendi che consentono a questi tipi di alberi di far cadere semi.

Per questo scopo, da più di mezzo secolo gli specialisti eseguono incendi controllati nel Mariposa Grove. La maggior parte di questi si verifica precisamente a luglio, quindi la conflagrazione di Washburn ha coinciso con la migliore stagione possibile. Gli specialisti ritengono che gli incendi sporadici siano meglio che avere una lunga stagione senza incendi.

L’assenza di fuoco consente ai rifiuti organici di accumularsi nel corso di decenni o addirittura secoli. La siccità in gran parte della California trasforma questi resti in combustibile molto pericoloso al momento degli incendi. Il National Park Service afferma che gli anelli delle sequoie rivelano che hanno convissuto con gli incendi per più di 2000 anni.

Questo schema cambiò a metà del XIX secolo, quando i coloni europei iniziarono a introdurre nella zona pecore e bovini, che consumavano la vegetazione utilizzata per trasportare il fuoco da una base all’altra dell’albero.