X-Men, il regista Bryan Singer accusato di molestie su un minore

Il regista è stato accusato da un uomo californiano di 33 anni. Gli avrebbe promesso successo nel cinema in cambio dei suoi favori.

Continua a leggere

X-Men, il regista Bryan Singer accusato di molestie su un minore

Il regista Bryan Singer è stato accusato di molestie su un minore. Un uomo di 33 anni lo ha citato in giudizio, accusandolo di averlo molestato quando era ancora minorenne. In tribunale sono stati inviati vari documenti, dai quali trapela qualche indiscrezione. Il regista avrebbe sfruttato il suo potere e la sua influenza ai danni dell’allora minorenne, Michael Egan, della California. Il tutto sarebbe accaduto nel 1998, quando Singer avrebbe conosciuto il ragazzo in una festa ad Hollywood. A quel tempo Michael aveva 17 anni.

Continua a leggere

Continua a leggere

Gli avrebbe estorto dei rapporti, promettendogli in campo di favorire la sua carriera nel mondo del cinema. Gli episodi sarebbero andati avanti fino ad un anno dopo. L’accusatore avrebbe rivelato che si trattava di incontri, in cui venivano usati anche alcool e sostanze stupefacenti. Tutte queste vicende avrebbero provocato al giovane dei problemi fisici e psicologici. Proprio per questo adesso l’uomo chiede un risarcimento molto alto, pari a decine di milioni di dollari. Singer nel frattempo non è stato ancora incriminato, perché le autorità stanno valutando il caso. Secondo l’avvocato del regista si tratterebbe di una causa assurda.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Giorgio Rini

Da non perdere