Woodstock: neonata rapita ritrovata dopo 17 anni

Zephany è stata sottoposta subito al test del Dna.

Woodstock: neonata rapita ritrovata dopo 17 anni

Il 30 aprile del 1997, due giorni dopo la nascita, Zephany scompare dalla culla dell’ospedale di Woodstock in Sudafrica, in cui si trovava la mamma per il parto. Zephany appena nata è dunque stata portata lontano dalla sua vera famiglia e cresciuta in un altro nucleo. Diciassette anni dopo, a scuola incontra una ragazza identica a lei e scopre che è la sorella biologica.

La polizia sostiene che la piccola sia stata rapita da una donna di colore mentre la madre dormiva. Ma i genitori, Celeste Nurse e Morne, non hanno mai perso le speranze di ritrovarla. E ogni anno il 28 aprile hanno festeggiato il suo compleanno, perchè sentivano che la piccola era viva.

Diciassette anni dopo, è accaduto: il destino ha fatto incontrare Zephany con la sua vera famiglia. A scuola, i suoi compagni hanno indicato la somiglianza della ragazza con un’altra studentessa, e sono scattate le indagini sul Dna per scoprire se c’era un legame di parentela.

Zephany è stata sottoposta subito al test del Dna, che ha confermato l’ipotesi. La polizia ha dunque arrestato la donna che pretendeva di essere la madre biologica: la sospettata ha cinquanta anni, è accusata di rapimento e frode.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere