Volley, World League 2014: Italia terza dietro USA e Brasile

Italia batte Iran 3-0 e conquista il terzo posto nelle World League 2014 di Volley che sono state vinte dagli Stati Uniti

Continua a leggere

Italia World League 2014 Volley 150x150

Continua a leggere

Continua a leggere

L’Italia batte l’Iran 3-0 e sale sul podio in World League dopo essere stata battuta dal Brasile per 0-3 nella semifinale. Una parziale soddisfazione per gli azzurri che ha visto il cambio dei centrali Anzani e Buti al posto di Piano e Birarelli per conquistare la medaglia di bronzo. Quella d’oro è andata agli Stati Uniti che hanno sconfitto proprio i brasiliani. Il punteggio è stato piuttosto netto, anche se non eccessivamente esagerato da parte dell’Italia che ha chiuso con 25-22, 25-22, 25-22, tre set identici. Nel primo sono pesati i 9 errori avversari, nel secondo è stato soprattutto merito degli azzurri e nel terzo c’è stata una reazione degli iraniani prima della contro-risposta dei nostri.

Continua a leggere

Continua a leggere

La vittoria finale della World League è andata agli Stati Uniti che hanno sconfitto il Brasile per 3-1 con un primo set molto combattuto terminato 31-29, poi il pareggio degli avversari 21-25 prima di chiudere in scioltezza per 25-20 e 25-23.

Continua a leggere

Italia vs Brasile 0-3

Continua a leggere

Fatale era stata la partita contro il Brasile dove gli azzurri sono usciti sconfitti per 0-3 senza alcuna possibilità di appello con un primo set agghiacciante in 25-11 e poi un secondo più equilibrato 25-23 e un terzo che ha chiuso i giochi 25-20. Ancora una volta i verdeoro hanno fermato la corsa dell’Italia così come alle Olimpiadi di Londra. Il 25-11 è un record negativo per la nostra nazionale così come lo zero per cento di punti realizzati in attacco da Ivan Zaytsev nel primo gioco. Il cambio con Simone Buti ha dato la svolta passando anche in vantaggio nel secondo set. Ma gli errori sono costati cari, soprattutto sulle battute.

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Diego Barbera

Da non perdere