Visita la Sacra Sindone ma ai controlli viene fermata con un sex toy

Tutto è accaduto durante i controlli per accedere ai Giardini Reali.

Visita la Sacra Sindone ma ai controlli viene fermata con un sex toy

Una pellegrina che si trovava in fila in attesa per visitare la Sacra Sindone esposta nel Duomo di Torino, si è sottoposta ai consueti controlli della sicurezza generando allarme, suo malgrado. Ad un certo punto è stata invitata dagli agenti ad aprire la sua borsa, e lei si è ritrovata al centro di una imbarazzante situazione…

Durante i controlli per accedere ai Giardini Reali, prima di proseguire nel percorso che porta davanti alla Sindone esposta in Duomo a Torino, il metal detector ha rilevato, nella borsa della donna, qualcosa di strano e potenzialmente pericoloso. Così le forze dell’ordine hanno chiesto alla pellegrina di aprire la sua borsa. E ci hanno trovato dentro un sex toy, ossia un vibratore. Ovviamente, data la natura dell’oggetto, una volta assicurati che non si trattava di un’arma, la visitatrice è stata fatta passare senza problemi.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere