Uomo senza pene denunciato per aggressione sessuale: usava oggetti senza il consenso delle partner

uomo senza pene

Il trentacinquenne scozzese Carlos Delacruz è stato accusato di molestie da due donne dopo aver avuto rapporti sessuali con lui. L’uomo senza pene deve rispondere del reato di molestie e aggressione sessuale dato che, secondo le sue accusatrici, non aveva mai confidato loro di non avere il pene, e durante i loro incontri intimi usava un oggetto – non ancora ben identificato – spacciandolo per il suo pene. Le donne hanno testimoniato davanti ai giudici di essere state costrette a fermarlo dopo aver provato un dolore fortissimo seguito da sanguinamento.

Carlos Delacruz che vive a Banknock, in Scozia, è stato portato davanti ai giudici in tribunale da due donne con cui, in tempi diversi, ha avuto una relazione.

A fare denuncia è stata l’ultima partner dell’uomo, dopo un rapporto sessuale finito male. La donna infatti si è accorta che qualcosa non andava bene quando, durante la penetrazione, ha subito un dolore fortissimo e ha cominciato a sanguinare. Ha quindi capito che l’uomo aveva usato un oggetto (ancora non è stato capito cosa fosse) al posto del suo pene.

La donna solo in quella occasione si è accorta che l’uomo era senza pene. Non se ne era mai accorta dato che lui non si faceva mai vedere integralmente nudo. E nemmeno la donna con cui aveva avuto la precedente relazione aveva capito che all’uomo mancavano i genitali. Anche lei però ha testimoniato di essere rimasta scioccata dall’accaduto e di aver provato dolore e sanguinamento dopo il rapporto con Delacruz.

Durante l’interrogatorio l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere e non ha dunque rilasciato alcun commento, ma la conferma che Delacruz è senza pene è arrivata dal medico che l’ha visitato mentre era in custodia.

L’uomo è quindi a processo, accusato di aggressione sessuale per aver ingannato le due donne durante i rapporti sessuali, utilizzando senza il loro consenso un oggetto non meglio identificato e ‘spacciandolo’ per il suo organo sessuale.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere