Twitter, Elon Musk diventa amministratore delegato temporaneo

È forse la più grande raccolta fondi che un fondatore abbia mai fatto: per acquistare Twitter, Elon Musk ha bisogno di molti soldi e non solo li prende dalla propria fortuna (dominata dalle azioni Tesla), ma li ottiene dalle persone più ricche del pianeta.  

Il logo di Tesla
Il logo di Tesla – NanoPress.it

Elon Musk conquista anche Twitter

Come è appena diventato noto, tramite la US Securities and Exchange Commission, Musk ha portato al suo fianco il fondatore e multimiliardario di Oracle Larry Ellison, il principale exchange di criptovalute al mondo Binance, e i giganti degli investimenti Fidelity, Brookfield e Sequoia Capital, per prendere possesso di Twitter.

Insieme raccolgono ben 7,14 miliardi di dollari. Ellison porterà 1 miliardo di dollari, Sequoia 800 milioni di dollari, VyCapital con sede a Dubai si unirà con 700 milioni di dollari, e Changpeng “CZ” Zhao, il fondatore di Binance, contribuirà con 500 milioni di dollari. Anche il principe saudita Alwaleed Bin Talal Bin Abdulaziz Alsaud vuole essere lì.

Alsaud ha già investito in Twitter e vuole contribuire con 35 milioni di azioni, che corrispondono a circa 1,9 miliardi di dollari al prezzo attuale di Twitter. Anche Andreessen Horowitz, che ultimamente è stato molto attivo negli investimenti in criptovalute, vuole essere presente e portare 400 milioni d dollari. La raccolta fondi non è finita per Musk, che ha recentemente offerto 44 miliardi di dollari per rilevare Twitter a titolo definitivo.

Ha bisogno di un totale di 21 miliardi di dollari di capitale per poter sfruttare ulteriori crediti e prestiti per i restanti 23 miliardi di dollari. Lui stesso ha principalmente azioni in Tesla con cui può contribuire.

Criptovalute per acquistare il Social Network

Ciò che è particolarmente degno di nota è che Binance vuole portare capitali. Lo scambio di criptovalute ha già mostrato le sue ambizioni di entrare nel mondo dei media con un investimento di $ 200 milioni in Forbes qualche tempo fa.

Logo di Twitter
Logo di Twitter -NanoPress.it

Il fondatore di Binance ha brevemente commentato l’annuncio dell’investimento previsto. “Crypto Twitter” e “Un piccolo contributo alla causa” sono le sue parole di commento. Twitter non è solo un canale estremamente importante per Musk per promuovere le proprie società Tesla, SpaceX o Boring Company, ma è anche utilizzato attivamente dalle società di criptovalute, per comunicare i loro prodotti e servizi.

L’ex co-fondatore e CEO Jack Dorsey era già un sostenitore confessato di Bitcoin. Il fatto che Twitter faccia molto affidamento sulle criptovalute, può essere visto dal fatto che vari token (incluso BNB di Binance) hanno ricevuto i propri emoji esclusivi, e quindi si distinguono visivamente dai tweet.  

Se Binance ora vuole acquistare negli scambi di criptovalute, come leader di mercato, questo la dice lunga sul futuro di Twitter, ovviamente anche perché lo stesso Elon Musk ha supportato Bitcoin, Dogecoin e, più recentemente, gli NFT del Bored Ape Yacht Club.