Terremoto, nella notte scossa di magnitudo 4.7 in Molise avvertita anche in Campania

Terremoto: scossa in Molise

Una scossa sismica di magnitudo 4.7 è stata registrata in Molise alle 23.48 del 14 agosto. Il terremoto, con epicentro nel Comune di Montecifone, in provincia di Campobasso, è stato avvertito nettamente tra il Molise, la Puglia e la Campania. La protezione civile rende noto che sono in corso le verifiche da parte della Sala Situazione Italia, in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale e che, al momento, non sono stati segnalati danni a persone o cose.

Non si sono registrati danni a cose o persone in Campania per il sisma di magnitudo 4.7 che alle 23.48 italiane di ieri sera è stato localizzato in provincia di Campobasso, 6 km a Sud di Montecilfone, ad una profondità di 19 km.

Lo conferma la Protezione civile della Regione Campania che si è messa subito in contatto con i Vigili del fuoco della provincia di Caserta: l’area del Matese è infatti quella più prossima all’epicentro e nella quale la scossa è stata maggiormente avvertita.

Oltre sessanta le telefonate pervenute alla Sala operativa regionale da parte di cittadini di tutto il territorio che chiedevano informazioni sul terremoto: nessun danno è stato segnalato. Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, si tiene in stretto contatto con la Protezione civile della Campania che segue costantemente l’evolversi della situazione. La sala operativa è attiva h24.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere