Terremoto di magnitudo 7.4 in Alaska: paura tsunami

Il terremoto, avvenuto nel pomeriggio di ieri, ha avuto epicentro in mare. L'allerta tsunami, diramata dopo la seconda scossa, è stata poi annullata in serata

Ghiacciai dell'Alaska

Unsplash | Rod Long

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 19 ottobre, è stata diramata in Alaska un’allerta tsunami a seguito di un terremoto di magnitudo 7.4 a 90 km da Sand Point, capoluogo delle Aleutine orientali.

L’epicentro del sisma è stato localizzato in mare ed è stato ampiamente avvertito dagli abitanti della costa sud del Paese, ovvero a Sand Point, Chignik, Unalaska e nella penisola di Kenai.

A tutti i residenti della zona è stato chiesto di mantenere la calma e di dirigersi rapidamente nell’entroterra al fine di raggiungere luoghi con una maggiore altitudine.

Terremoto in Alaska, scossa di assestamento di magnitudo 5.2

È stata una cosa grossa” ha detto alla CNN Lorna Osterback, dipendente della Sand Point Clinic. “Sono cresciuta qui ed è abbastanza normale, siamo proprio sulla linea di faglia”.
L’Alaska Earthquake Center ha poi segnalato, circa 11 minuti dopo la prima, una seconda scossa di assestamento, di magnitudo 5.2, centrata all’incirca nella stessa area.

Il tecnico Scott Langley, insieme al National Tsunami Warning Center, ha spiegato che lo tsunami ha generato due onde, entrambe di 130 centimetri sopra l’alta marea. Chi ha osservato il generarsi delle onde da terra, invece, ha riferito che sembravano essere di circa 50 e 60 cm.

L’allarme tsunami è stato cancellato in serata

Mi sono spaventata e ho subito convinto la mia famiglia a spostarsi verso un’altura per essere al sicuro”, ha raccontato Jeanette Piniones Navales sempre alla CNN. La donna, residente con la sua famiglia sull’isola di Kodiak, dopo l’allerta tsunami diramata dalle autorità ha deciso di raggiungere il Monte Pilar, uno dei punti più alti della zona.

Austin Roof, insegnante e direttore generale della stazione radio KSTP-AM, ha raccontato all’Alaska Public Media che questo non è il primo terremoto dell’anno nel territorio. “Immagino che dall’ultimo terremoto siamo tutti pronti ad affrontarne di nuovi”.

Gli avvisi sullo tsunami, emessi in alcune parti dell’Alaska e nello Stato delle Hawaii a seguito del terremoto, secondo i tweet del National Weather Service Pacific Tsunami Warning Center sono stati cancellati lunedì sera.

Parole di Alanews

Da non perdere