Taranto, il museo MarTa è tra le migliori attrazioni del mondo

Un grande orgoglio per il museo MarTa, il Museo Archeologico Nazionale di Taranto che viene premiato coma una delle migliori attrazioni del mondo intero.

Sala del Museo MarTa
Sala del Museo MarTa – Nanopress.it

Nuovo traguardo per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il MarTa, che anche quest’anno si aggiudica il premio TripAdvisor Traverlers’ Choice Award per la categoria “Attrazioni del mondo”.

Per il secondo anno consecutivo, quindi, il museo è tra le più belle attrazioni da visitare nel globo, merito della collezione, del luogo e della cura apportata all’esposizione.

Il MarTa di Taranto tra le migliori attrazioni del mondo

Una giornata memorabile questa, 14 luglio 2022, per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il MarTa, che per il secondo anno vince nella categoria “Attrazioni del mondo” per il premio indetto da Tripadvisor, la piattaforma di recensioni mondiale.

Reperti al MarTa
Reperti al MarTa – Nanopress.it

Il premio celebra i luoghi di cultura o gli ambienti naturali che hanno ricevuto ottime recensioni da parte di viaggiatori provenienti da tutto il mondo nell’arco degli ultimi 12 mesi

Secondo il sito, infatti, il MarTa fa parte delle migliori attrazioni del mondo, un museo da vedere almeno una volta nella vita.

Eva Degl’Innocenti, direttrice del Museo, ha rilasciato una dichiarazione all’ANSA esprimendo l’orgoglio e la gioia nel ricevere questo secondo premio, ringraziando tutto il personale:

“È un premio ottenuto grazie al lavoro di qualità e all’impegno quotidiano di tutto il personale. Il MArTA accoglie il visitatore immergendolo nella storia e nella cultura del Mediterraneo dalla Preistoria al Medioevo”.

Cosa vedere al Museo Archeologico di Taranto

Taranto è una città ricca di storia, situata in Puglia, infatti parliamo della capitale dell’antica Magna Grecia. Sono tante le cose da vedere ma il MarTa è, davvero, il luogo da non perdere assolutamente.

Qui, per tutti gli appassionati di archeologia e storia, c’è tanto da vedere, una collezione curata nei minimi dettagli e che mostra ai visitatori pezzi di inestimabile valore.

Il MarTa offre la possibilità di poter passeggiare tra manufatti dell’epoca greco-romana, facenti parte di una grande collezione. In particolare, ci sono tanti reperti della Magna Grecia tra cui i famosissimi “Ori di Taranto”.

Da non perdere la collezione di statue, tra le quali lo “Zeus” da Ugento (LE) in bronzo, la “Testa di Afrodite”, il “Corpo di Ninfa”. Nelle sale dedicate alla Taranto romana, poi, lo splendore della città è testimoniato dalla statuaria e dai pavimenti a mosaico di età imperiale.

C’è poi la sezione dedicata al tardoantico e all’età bizantina, che è invece documentata attraverso reperti come la “domus” di casa Basile e le oreficerie.