Svelato l'identikit dei presunti terroristi islamici libici ricercati a Roma

Il livello di guardia per possibili attentati interni all'Italia è alto.

Svelato l’identikit dei presunti terroristi islamici libici ricercati a Roma

Dopo che gli identikit di due uomini, due presunti terroristi libici che stavano organizzando un attentato, hanno fatto il giro del web, andando anche in onda nella trasmissione Chi l’ha visto?, il Comando provinciale dei carabinieri ha tuttavia smentito parte della notizia, spiegando che ‘l’identikit diffuso dall’Espresso riguarda due giovani di cui non si conosce né la nazionalità né l’identità. Nei giorni scorsi si erano recati presso un’armeria di Roma e avevano chiesto informazioni sui prezzi di giubbotti antiproiettili e visori notturni, allontanandosi poi dal negozio senza acquistare nulla.

A rendere pubblica la notizia delle ricerche era stato il sito web del settimanale “l’Espresso”, in cui si leggeva che i due erano molto pericolosi e che poco tempo fa avevano tentato di comprare armi sul mercato nero della Capitale. I due presunti terroristi islamici, per come appaiono negli identikit, sembrano avere meno di 30 anni.

Sempre dal Comando provinciale dei carabinieri fanno sapere che ‘La vicenda è stata appresa dai carabinieri di zona che si sono attivati per cercare di identificarli. Si sono fatti descrivere come erano fatti e quindi hanno diffuso alle pattuglie della zona questo identikit, ma i due non sono stati mai trovati e non sono stati mai identificati con un documento. Al momento, dunque, non c’è nessun elemento per collegare l’accaduto al terrorismo internazionale, ma stiamo facendo tutti gli accertamenti del caso‘.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere