Surriscaldamento globale: le foto scioccanti pubblicate dalla NASA

Il problema del surriscaldamento globale è una cosa seria: soprattutto quest’estate, tutti ci stiamo accorgendo dei rischi che corriamo se non provvediamo subito a fare qualcosa di serio. Ecco le foto scioccanti mostrate dalla NASA.

La siccità, un rischio del riscaldamento globale
La siccità, un rischio del riscaldamento globale – Nanopress.it

Milioni di persone in tutto il mondo stanno sperimentando sulla propria pelle, in quest’estate 2022, gli effetti del riscaldamento globale, un problema che grava su tutta la popolazione mondiale.

Un effetto grave che anche l’Agenzia Spaziale Europea insieme alla NASA ha mostrato in alcune immagini satellitari, che mostrano le temperature mai viste raggiunte in questi mesi da alcune città nei diversi continenti.

Surriscaldamento globale, le immagini satellitari che fanno paura

L’ondata di caldo torrido, che ha colpito diverse parti del mondo intero, ha raggiunto dei record di temperatura mai vista, rovinando i raccolti, facendo saltare l’elettricità, alimentando incendi, deformando strade e minacciando un rischio siccità, che anche in Italia stiamo sperimentando.

Effetti gravi, che fanno realizzare anche al più miscredente che il nostro Pianeta ci sta parlando, dicendo che la sua temperatura sta arrivando a livelli mai visti: il surriscaldamento globale è in atto.

Giugno e luglio sono stati due mesi caldissimi, come non si vedeva da anni, con temperature arrivate anche a 10° in più rispetto agli anni passati. In alcune zone del mondo si è arrivati addirittura a 50° giornalieri, una massima allucinante che non si vedeva da secoli.

Questo è l’allarme che lancia l’Agenzia Spaziale Europea che, insieme alla NASA, ha diffuso delle immagini satellitari quasi spaventose, che mostrano le temperature di alcune città del mondo.

 

Nelle immagini pubblicate su Instagram, l’Esa mostra la nostra Milano, ma anche Parigi, Praga, Las Vegas, dimostrando come le temperature della superficie terrestre stia aumentando a dismisura.

Il surriscaldamento nelle foto della NASA, l’allerta è seria

Per capire meglio l’analisi delle foto pubblicate dall’Esa e dalla NASA è importante sapere che la temperatura superficiale del suolo ha un impatto importante sull’aria che respiriamo.

Piazza del Duomo a Milano
Piazza del Duomo a Milano – Nanopress.it

Nelle città piene di palazzi e grattacieli, prive di molta vegetazione, queste temperature alte possono essere davvero determinanti. A Milano, ad esempio, le temperature superficiali che hanno raggiunto anche i 48°C, una cifra esponenziale che crea le così dette “isole di calore”, pericolosissime.

Anche a Parigi la situazione non è rincuorante: dalle immagini diffuse, si vede che le temperature superficiali si mantengono basse solo nei luoghi “verdi”, ossia parchi e fiumi, ma nel resto della città si alzano drasticamente.

A Praga, nonostante si trovi molto più a nord, la situazione non cambia: le temperature massime sono arrivate anche a 45° e si vede la differenza abissale con le zone dove si trova vegetazione, almeno 10° meno delle zone asfaltate.

Las Vegas, poi, è una foto completamente rossa: quest’anno, nonostante si trovi in una zona desertica, la città ha raggiunto temperature mai viste. Il caldo ha raggiunto i 43°, un record davvero spaventoso anche per quella zona.

Insomma, quest’analisi rende bene l’idea, il nostro Pianeta si sta surriscaldando e secondo gli scienziati di tutto il mondo la situazione non è da sottovalutare.

Servono piani precisi per contrastare l’emergenza climatica, da applicare prima possibile, prima che la situazione possa degenerare.