Sparatoria a Baltimora, tre morti e due feriti: preso il killer

edgwood baltimora

edgwood baltimora

È stato fermato il killer che nella mattina, ora locale, di mercoledì 18 ottobre ha causato tre morti e due feriti in una sparatoria in un centro commerciale vicino a Baltimora, negli USA. Secondo quanto riferisce la polizia della contea di Harford, in Maryland, la sparatoria è avvenuta a Edgewood, a circa 30 km da Baltimora, nell’Emmorton Business Park, complesso che comprende uffici, concessionarie di auto e vari, oltre ad alberghi e depositi. La sparatoria è avvenuta intorno alle 9 ora locale, come ricostruito da diversi testimoni. L’University of Maryland Medical Center ha confermato al Washington Post di aver preso in cura i due feriti, entrambi in condizioni critiche. La Polizia ha confermato di aver fermato l’attentatore: si tratta di Radee Labeeb Prince, 37 anni, ora in carcere con l’accusa di omicidio volontario plurimo .

La Polizia ha fermato l’uomo dopo essere fuggito in auto e a piedi: il fermo, dicono le autorità, è avvenuto “senza incidenti o sparatorie”. Radee Labeeb Prince avrebbe precedenti penali, anche se non è stato ancora specificato quali. Secondo la ricostruzione delle autorità, si tratterebbe di un “attacco mirato”: l’uomo non avrebbe avuto altri complici.

La sparatoria è avvenuta alle 8:58 ora locale presso la Advanced Granite Solutions, azienda specializzata nella fabbricazione e produzione di granito, marmo, pietra ollare e quarzo: secondo quanto confermato alla stampa dallo sceriffo Jeffrey Gahler, la sparatoria sarebbe durata pochi minuti. Tutte le persone prese di mira dal killer erano impiegati della società.

Le tre vittime sono state identificate in Bayarsaikhan Tudev, 53 anni, di Virginia; Jose Hidalgo Romero, 34 anni, da Aberdeen; ed Enis Mrvoljak, 48 anni, da Dundalk: tutti erano operai dell’azienda, così come il killer. I due feriti non sono ancora stati identificati. Le autorità sospettano una sorta di vendetta personale dell’uomo.

“Erano ottime persone, non hanno mai avuto problemi con i colleghi: erano pacifici e felici”, li ha descritti Burak Caba, proprietario della Advanced Granite Solutions.

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere