Social arabi contro Apple: 'iPhone X e il riconoscimento facciale discriminano il velo integrale'

First women convicted in France for wearing Islamic face veil

L’iphone X non piace ad alcuni utenti social arabi o comunque di fede musulmana perché il riconoscimento facciale discriminerebbe le donne col velo integrale. La sfida ad Apple e alla sua ultima novità, con l’edizione del decennale dell’iPhone, parte da quella frangia più attenta alle regole dell’abbigliamento islamico: nel corso della presentazione, alcuni utenti hanno lanciato l’hastag #apple_bandisce_ilniqab – scritto in arabo – per lamentarsi della nuova tecnologia introdotta dall’azienda di Cupertino. Per le donne che indossano il niqab, cioè il velo integrale che lascia scoperti solo gli occhi, sarebbe infatti impossibile usare il riconoscimento facciale per sbloccare il cellulare.

L’hashtag lanciato dai promotori della campagna anti-iPhone X è rimasto a lungo tra i TT sui social media in diversi paesi arabi e non solo.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/tecnologia/2017/09/15/iphone-8-e-iphone-8-plus-novita-caratteristiche-e-prezzo/184261/” testo=”Tutto quello che c’è da sapere sull’iPhone X”]

“È una guerra contro le donne che applicano la legge islamica”, è uno dei commenti apparsi su Twitter, mentre un’utente da Birmingham si dice “scioccata”. “Volevo l’iPhone X – spiega – ma come faccio a sbloccarlo quando indosso un niqab?”. “Mia madre indossa un niqab. Dubito che possa apprezzare l’iPhone X”, evidenzia ‘Faisal Al Saai’‏, mentre altri utenti criticano la campagna anti-Apple definendola una “iniziativa idiota”.

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere