Sinner spreca due match point e saluta Cincinnati!

Evidente passo falso di Jannik Sinner che avanti di un set e di un break spreca due match Point e si fa rimontare da Felix Auger-Aliassime che passa in due ore e 28 minuti ed elimina l’altoatesino dal torneo di Cincinnati, ora la sfida a Borna Coric

Jannik Sinner
Jannik Sinner – Nanopress.it

Una sconfitta che brucia per il tennis italiano, Jannik Sinner aveva iniziato alla grande la sua partita mettendo in difficoltà il canadese e dimostrando di essere tornato sui suoi livelli abituali, il crollo avuto dal tie-break del secondo set in poi è preoccupante e l‘altoatesino dovrà ancora lavorare molto sulla propria tenuta mentale.

Felix Auger-Aliassime è bravo ad approfittare del calo del proprio avversario ed ora è pronto a sfidare Borna Coric, il croato che ha eliminato in modo clamoroso Nadal dal torneo di Cincinnati


Sinner, cosi non va!

Eravamo pronti a parlare di un grande Jannik Sinner fino a quel traumatico 6-5 e servizio del secondo set, il tennista azzurro ha sprecato due match point ed ha subito la grande rimonta dell’avversario salutando in anticipo il pubblico di Cincinnati.

Jannik Sinner
Jannik Sinner – Nanopress.it

Ora per Sinner l’obiettivo è quello di dimenticare presto questa sconfitta ed imparare dagli errori commessi, un tennista dal grande valore come l’altoatesino non può permettersi di perdere partire di questo tipo con un risultato già ampiamente indirizzato.

La buona notizia è sicuramente la condizione fisica messa in mostra dall’azzurro che è tornato a spingere con i suoi colpi dimostrando una buona confidenza con la superficie veloce e dando ottimi segnali in vista dello US Open.
Ora Sinner dovrà sfruttare questi ultimi giorni di allenamento per arrivare nella migliore condizione possibile all’ultimo slam dell’anno con la consapevolezza che il suo tennis può mettere in difficoltà chiunque anche sul cemento americano.

Dopo un grande Wimbledon l’obiettivo del classe 2001 è quello di chiudere nel migliore dei modi questo 2022 raggiungendo un buon risultato a New York, torneo dove Rafa Nadal e Daniil Medvedev partiranno con tutti i favori del pronostico.
A Flushing Meadows i riflettori saranno puntati anche su Matteo Berrettini che, dopo essere uscito al primo turno sia a Montreal che a Cincinnati, ha bisogno di dare risposte importanti anche in un torneo dello slam.

La sensazione è che il livello del tennis italiano sia cresciuto negli ultimi anni ed ora la speranza è quella di vedere i nostri atleti competere fino alla fine anche in un torneo importante come lo slam americano.