Silvio Berlusconi: 'Non mi aspettavo tanta durezza dai miei alleati'

Silvio Berlusconi alla kermesse di Forza Italia a Palermo

Continua la polemica del centrodestra sulle prossime elezioni comunali della Capitale. Ieri, la decisione spiazzante di Silvio Berlusconi che ha scaricato Guido Bertolaso e puntato su Alfio Marchini come candidato per il Campidoglio. Dura la reazione di Giorgia Meloni – anche lei candidata sindaco di Roma – e il leader della Lega Matteo Salvini che su twitter lancia un messaggio al fondatore di Forza Italia: “Coltivando gratitudine per Berlusconi, ha fatto tantissime cose, ma il tempo passa per tutti”.

È un Silvio Berlusconi amareggiato, quello che risponde ai microfoni di Radio Anch’io, all’indomani delle polemiche: “Non mi aspettavo tanta durezza, io non ho mai praticato durezza nei confronti di nessuno, tantomeno degli alleati” riferendosi a Giorgia Meloni e Matteo Salvini il leader di Forza Italia ha dichiarato: “Se restiamo divisi non c’è nessuna possibilità di vincere le politiche. Restando divisi restiamo assolutamente ininfluenti e consegniamo il Paese alla sinistra. Uniti si vince, divisi perdiamo”. E a chi lo ha accusato di essere troppo morbido nei confronti del Premier o di voler far perdere il centro destra, Silvio Berlusconi risponde: “Un nuovo patto del Nazareno? Nulla di più lontano dal vero, noi dobbiamo porre fine al governo di Renzi, un governo illegittimo e abusivo che è contro il voto del popolo. Noi dobbiamo mettere fine all’emergenza democratica quindi una decisione su Roma non cambia questo atteggiamento”.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere