Selfie con una balena morta e incisioni sulla carcassa: indignazione in Cile

foto balena spiaggiata

[didascalia fornitore=”altro”]Le immagini postate da Sernapesca/Twitter[/didascalia]

Il Cile si spacca dopo la denuncia di Sernapesca, il Servizio nazionale per la pesca, lanciato su Twitter dove si vedono alcune persone farsi dei selfie su una balena morta, arenatasi a circa 117 chilometri dalla città di Punta Arenas, nella provincia di Magallanes. “La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali”, si legge nel tweet, con una citazione attribuita al Mahatma Gandhi. Non bastassero le foto a fianco di un animale morto, alcune persone hanno pensato di incidere delle frasi sulla carcassa. La vicenda ha fatto scalpore non solo perché è il primo esemplare di tale stazza che si arena su quel tratto di costa ma anche perché lo scempio sul cadavere è avvenuto due giorni prima della giornata mondiale della balena.

Al momento le indagini sono in corso. Il direttore del Sernapesca ha dichiarato alla Cnn che quando la squadra è arrivata sul posto l’animale era già morto. Ancora non è chiaro se il cetaceo sia morto in mare o perché si è arenato. Rimane lo sconcerto per il mancato rispetto nei confronti di un animale, tra l’altro in via di estinzione: l’ente sta valutando se emettere sanzioni contro i responsabili.

[twitter code=”https://twitter.com/sernapesca/status/965561512617275397″]