Roma: i vigili dormono, i ladri rubano l'autovelox

La costosa strumentazione è sparita mentre gli agenti stavano schiacciando un pisolino.

Roma, Polizia autovelox

Roma, Polizia autovelox

Due agenti della Polizia Municipale si sono addormentati durante il turno di notte in zona Casilina, a Roma, e un ladro ha derubato loro l’autovelox. I due si sono accorti del furto solo dopo essersi ridestati dal ‘pisolino’. Dalle analisi è emerso che i vigili non sono stati narcotizzati.

I due poliziotti, probabilmente intorpiditi e stanchi, si erano addormentati storditi dall’aria calda che avevano acceso all’interno dell’abitacolo per riscaldarsi: è bastato un momento di distrazione e i malviventi sono entrati in azione.

Ma chi rischierebbe di rubare un autovelox a pochi metri di distanza da due vigili? A questa domanda la sezione di polizia giudiziaria della municipale sta cercando di dare una risposta.

La denuncia presentata dalla municipale alla procura della Repubblica, per il momento, è contro ignoti.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, un sabotaggio di matrice estremistica, un automobilista beccato che che si è vendicato, o un ladro di passaggio.

I due agenti dovranno ad ogni modo risarcire l’amministrazione comunale.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere