Rocca di Papa: Ivano l'antifascista, contro Casapound, difende i migranti senza mezzi termini

Rocca di Papa, Ivano l'antifascista, contro Casapound, difende i migranti senza mezzi termini

Rocca di Papa, Ivano l'antifascista, contro Casapound, difende i migranti senza mezzi termini

In un attimo è diventato virale sui social l’intervento di Ivano, già riabattezzato l’antifascista, andato in diretta durante il collegamento della trasmissione In Onda con Rocca di Papa, luogo dove era previsto l’arrivo di 100 profughi sbarcati dalla nave Diciotti. Sono bastate poche semplici parole, pronunciate con l’incedere disinvolto di chi sta parlando in libertà con gli amici al bar, per trasformare Ivano, nel simbolo della lotta a Casa Pound.

‘C’è un gruppo di fascisti, stanno qui per manifestare, sono contro la venuta di questi poracci, che oltre a essersi fatti la traversata e dieci ore di pullman, quando arrivano qua si devono gode’ pure sta rottura di coglioni dei fascisti che stanno da quell’altra parte’, sono queste le parole pronunciate da Ivano in diretta, sul piccolo schermo.

Il piccolo capolavoro di sintesi, chiarezza e spontaneità di Ivano in pochissime ore è rimbalzato da un social all’altro, finendo poi sulle pagine di moltissimi quotidiani online. Sarà la carenza attuale di figure di spicco tra le schiere dell’attuale mondo politico, sarà stato anche per la semplicità del suo linguaggio, rimane il fatto che Ivano in pochi istanti e con buona probabilità involontariamente, è stato eletto dagli italiani simbolico leader di opposizione all’attuale governo in carica.

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere