Roberto Formigoni, la Regione Lombardia chiede 5,6 milioni di risarcimento

Caso Maugeri, interrogatorio in aula di Roberto Formigoni

La Regione Lombardia chiede un risarcimento di 5,6 milioni di euro a titolo provvisorio a Roberto Formigoni, la Regione Lombardia è infatti parte civile nel processo milanese che vede imputati per associazione per delinquere e corruzione l’ex governatore Formigoni insieme ad altre nove persone.

Secondo i pm di Milano, Laura Pedio e Antonio Pastore, che hanno chiesto la condanna a 9 anni di carcere, Formigoni sarebbe stato per oltre 10 anni – con il faccendiere Pierangelo Daccò e l’ex assessore lombardo Antonio Simone – al centro di un sistema correttivo che avrebbe portato allo spreco di oltre 70 milioni di euro di denaro pubblico provocando “un grave danno al sistema sanitario”.
La richiesta di risarcimento è stata formulata dall’avvocato Domenico Aiello il quale ha spiegato che la cifra richiesta rispecchia “l’utilità pervenuta a Formigoni” dai reati commessi “e provata in dibattimento”. L’avvocato ha anche chiarito che i due poli sanitari coinvolti, Ospedale San Raffaele e Clinica Maugeri, “rimangono centri di eccellenza mondiali”.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere