Reggio Emilia: 13enne in bici investito da un'auto. Aperta un'inchiesta

Reggio-Emilia-13enne-in-bici-investito-da-unauto.-Aperta-uninchiesta

Reggio-Emilia-13enne-in-bici-investito-da-unauto.-Aperta-uninchiesta

Drammatico incidente a Reggio Emilia: nel pomeriggio di domenica 2 settembre, all’incrocio fra via Cantonazzo e via Prati Vecchi a Carviago, una guardia giurata di 31 anni, alla guida di una Fiat Panda in servizio di vigilanza Coopservice, ha investito un ragazzino Gabriele Tiricola, un ragazzino di 13 anni, a bordo della sua bici.

Erano le 15.00 quando Gabriele, residente a Codemondo, è stato investito: immediato l’intervento dell’ambulanza e di un’automedica, purtroppo però le lesioni riportate dal ragazzino sono apparse sin da subito molto gravi. Il giovane è stato infatti sbalzato oltre la sua bici per una decina di metri e poi si è schiantato sull’asfalto. I volontari del 118 hanno tentato di rianimarlo ma non c’è stato nulla da fare.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/cronaca/2018/06/21/bambino-di-4-anni-investito-da-un-auto-in-retromarcia-e-gravissimo/215118/” testo=”Bambino di 4 anni investito da un’auto in retromarcia: è gravissimo”]

Sul posto sono sopraggiunti anche gli agenti della Polizia Stradale di Guastalla per effettuare tutti i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità. L’auto della guardia giudiziaria per il momento è stata posta sotto sequestro.

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere