Referendum in Scozia: come seguire l'#indyref online e su Twitter

Tutti i migliori strumenti per seguire online l'esito dei referendum sull'indipendenza della Scozia dal Regno Unito

Referendum in Scozia: come seguire l’#indyref online e su Twitter

C’è grandissima attesa per l’esito del referendum in Scozia che potrebbe portare all’indipendenza dalla Gran Bretagna. Ovviamente tutte le principali testate giornalistiche internazionali stanno seguendo minuto dopo minuto l’evoluzione e Nanopress sarà il vostro punto di riferimento per non perdervi nemmeno un aggiornamento, tuttavia attraverso i social network si potrà dare un’occhiata ai risultati che arrivano in tempo reale anche attraverso tweet di società impegnate negli exit-polls così come di politici e autorità locali. C’è anche l’hashtag ufficiale ossia #indyref. Diamo qualche indicazione per seguire quella che potrebbe essere una giornata storica per l’Europa con un’affluenza di voto che promette di essere incredibile dato che il 97% degli aventi diritto al voto si è registrata.

I FAVOREVOLI AL SI SU TWITTER

[fotogallery id=”3389″]

Le due fazioni in Scozia sono ovviamente Sì o No e si è creato un doppio hashtag ossia trend come #voteYes e #voteNo che raccolgono rispettivamente chi è a favore dell’indipendenza e chi è contrario. Si possono trovare anche tweet di celebrità apertamente schierate, anche se in generale la media dei VIP è più verso il No. Iniziamo con i tweet più importanti sul “Sì”


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

I FAVOREVOLI AL NO SU TWITTER

[fotogallery id=”3477″]

Ed ecco quelli che invece si schierano sul no per mantenere lo status quo: dopo 307 anni il Regno Unito manterrebbe così il proprio nome, la propria bandiera e la propria unità. Attualmente le previsioni danno il no in leggero vantaggio sul sì, ma la piccola percentuale di indecisi sarà ancora una volta determinante e potrebbero avvenire ribaltoni.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

GLI AGGIORNAMENTI SUL VOTO SU TWITTER

[fotogallery id=”3445″]

Il sito ufficiale del referendum, preparato dal portale del Governo scozzese, include tutta una serie di interessanti approfondimenti e focus sui vari aspetti e ovviamente informerà in tempo reale sull’andamento. Per comodità vi abbiamo isolato i tweet più autorevoli che trattano dell’hashtag ufficiale:


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

Chi vincerà?

Parole di Diego Barbera

Da non perdere