Rachele Cavalli: guida in stato di ebbrezza con ritiro della patente per la figlia dello stilista

Rachele Cavalli, figlia del celebre stilista Roberto, è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza, resistenza e oltraggio alle forze dell'ordine: scatta immediato il ritiro della patente.

Rachele Cavalli

Rachele Cavalli

Addio alla patente per Rachele Cavalli, denunciata per guida in stato di ebbrezza dalla polizia di Firenze, che ha inseguito e fermato la figlia del celebre stilista Roberto nella notte tra l’11 e il 12 gennaio 2016. La 33enne si trovava in compagnia del marito Joseph Danilo Iacoviello ed è stata avvistata da una voltante mentre, intorno a mezzanotte e mezzo, bucava il semaforo rosso sul Viale Ariosto verso via Pratolini. L’audi con la coppia a bordo viene immediatamente invitata ad accostare, ma, invece di fermarsi, dà vita a un breve inseguimento, durante il quale non vengono rispettati altri due alt al semaforo.

Dopo una breve ma intensa corsa per le strade cittadine, l’auto si ferma finalmente in via Accursio e la polizia può confermare i propri sospetti: Rachele Cavalli guidava in stato di ebbrezza evidente e si è anche esibita in una colorita serie di insulti contro le forze dell’ordine, spalleggiata dal marito. Riufiutatasi di fare l’alcol test, la Cavalli è stata portata in questura, dove alla presenza del suo legale, Francesco Maresca, è stata trovata con un tasso alcolemico pari a 1.40, ben oltre lo 0,5 consentito. Il ritiro della patente e le conseguenti multe sono cattate immediatamente, accompagnate anche da una denuncia per resistenza e oltraggio, estesa anche al consorte della donna.

Parole di Eva Cabras

Da non perdere