Quarantena Covid | Quali regole potrebbero cambiare da agosto?

Davanti alla diffusione, anche con il caldo di mesi estivi, del Covid, si pensa anche a delle possibili revisioni delle regole per quel che riguarda coloro che sono in quarantena perché positivi. In particolare, durante il mese di agosto.

Tampone Covid
Tampone Covid – Nanopress.it

Entro la fine di questo mese, infatti, saranno emanate le nuove regole. Iniziamo a vedere di cosa si tratta.

Covid e sintomi: le regole cambiano

Il Covid continua a fare paura e a mietere contagi. Contagi che, in quanto positivi, devono restare a casa in quarantena e disagi che, successivamente, si ripercuotono, in particolare, sui posti di lavoro. Ma davanti ad un picco di contagi che ci avevano prospettato per questo mese e che, pare, ci siamo lasciati alle spalle, davanti alla stagione balneare che ha inizio e alla voglia di vacanze e relax, ci domandiamo: ma la quarantena è ancora lunga come la ricordavamo?

Il Ministro della Salute, Speranza, sta abbozzando una nuova strategia per affrontare l’autunno (in tema di quarantene e contagi) in maniera diversa rispetto ai due anni appena trascorsi. Davanti ad una discesa dei casi lenta, non possiamo abbassare la guardia tutto in una volta. Per questo motivo si procederà per gradi, a partire proprio da questo mese di luglio.

Iniziamo proprio dalla quarantena. La circolare che regola il tanto famigerato “isolamento domiciliare”, dovrebbe esser già legge la prossima settimana. Ovvero, tagliarlo a coloro che risultano negativi al tampone dopo già pochi giorni dalla data del loro contagio.

Rivedere le regole sì, creare una sorta di mini quarantena e non più i 15 giorni come lo erano prima, specialmente a coloro che sono positivi ma hanno sintomi blandi o non ne hanno per niente.

Se, in alcuni stati europei come Inghilterra e Spagna, addirittura l’isolamento per i positivi non esiste più, ad esempio in Austria e in Svezia viene ridotto a soli 5 giorni.

È necessario, quindi, una revisione generale delle regole, anche come richiesto da alcuni epidemiologi già all’inizio del mese di luglio, dove si pensava anche all’idea di togliere la quarantena ai positivi asintomatici, specie quelli che lavorano nei servizi essenziali e dare loro la possibilità di indossare solo la mascherina FFP2.

Del Covid, purtroppo, non ce ne libereremo così facilmente, tanto che da pandemia quale era, si sta via via trasformando in malattia endemica, con la quale saremmo costretti a convivere.

Ma ad oggi, le regole quali sono in materia di quarantena presenti in Italia? Se si è positivi, dopo 7 giorni si ripete il tampone e, se questi risulta negativo, si può tornare ad uscire. Ma a dare, apparentemente, uno spiraglio di simil speranza, sono le nuove varianti che danno sintomi blandi o, addirittura, non ne danno proprio.

Ministro della Salute, Speranza
Ministro della Salute, Speranza – Nanopress.it

Nuove ipotesi per la quarantena Covid: probabile fine per gli asintomatici

E proprio a loro è rivolta l’idea di un ripensamento della quarantena, da far durare solo pochi giorni (e forse non più 7), sempre con il ripetersi del tampone ed un risultato negativo. Quali potrebbero essere, invece, le nuove possibili regole che partirebbero dal mese di agosto?

Per chi è risultato positivo, ad oggi, al tampone deve comunque restare a casa 7 giorni. Ma le nuove regole potrebbero prevedere che chi, dopo 48 ore, non ha più sintomi e risulta già negativo ad un altro tampone, potrà tornare in libertà. La circolare potrà ridurre i giorni di quarantena, da 21 a 15, a coloro che, anche se non hanno sintomi, non si negativizzano nel giro di poco tempo, poiché, in questo caso, hanno una limitata carica virale.

C’è anche l’ipotesi, ancora in studio fra Regioni e Ministero della Salute, anche per abolire la quarantena, a partire dal prossimo autunno, per tutti coloro che sono positivi ma asintomatici. Indossando la FFP2 sempre e in ogni luogo in cui si trovino (aperto o chiuso), potranno tornare in libertà.

Ma il tutto è da attendersi dalla circolare che, entro agosto, verrà emanata. Intanto, le regole restano quelle che abbiamo imparato a conoscere.