Prezzi benzina e diesel: dalla Francia parte l'idea, prezzo unificato

La Francia, dopo il recente scandalo "dieselgate", vuole portare il prezzo del gasolio alla pari di quello della benzina per danneggiare il mercato dei motori diesel.

Prezzi benzina e diesel: dalla Francia parte l’idea, prezzo unificato

La Francia dichiara “guerra” al gasolio e lo fa attraverso le parole del Ministro dei Trasporti, Segolene Royal, che dichiara: “Un giorno o l’altro le auto diesel dovranno sparire”. Dopo il recente scandalo “dieselgate” i transalpini si muovono per far uscire dal mercato dei carburanti il gasolio.

Nell’immediato futuro la Francia vuole portare i prezzi del gasolio sulla stessa base di quelli della benzina, cosi da equiparare i due carburanti e lasciar decidere al cittadino quale sia per lui il carburante più conveniente ed inoltre concedere un bonus, definito sostanzioso, per chi acquista auto a poco impatto ambientale. In Francia la differenza tra Diesel e Benzina è di soli 15 centesimi al litro in favore del gasolio, più o meno come in Italia.

Il partito ambientalista Europe Écologie – Les Vert, sta muovendo mari e monti per cercare di ottenere più approvazioni possibili per dare battaglia ai motori diesel, non solo quelli “taroccati”. Infatti, il governo francese, guidato da Hollande, vorrebbe violare l’acquisto e l’utilizzo dei motori diesel entro il 2025, quindi tra solo dieci anni. Lo scandalo della Volkswagen sta portando enormi problemi al mondo politico e sociale e ha sconvolto gli ambientalisti più puri.

Il ministro ha anche proposto un incentivo statale per tutti coloro che acquisteranno un’auto “pulita”, ossia una vettura elettrica oppure ibrida, cosi da eliminare i vari bonus presenti, fino a questo momento, in Francia sull’acquisto di motori Diesel.

Parole di Fabio Fagnani

Da non perdere