Peppa Pig denunciata da Gabriella Capra per l'omonomia con un personaggio del cartone

Per tutelare la sua immagine, Gabriella Capra ha deciso di denunciare i produttori del cartone chiedendo un risarcimento di 100 mila euro.

Peppa Pig 150x150

Gabriella Capra è una impiegata di 40 anni, oltre ad essere uno dei personaggi del cartone animato tanto amato dai bambini: Peppa Pig. Per tutelare la sua immagine, la donna, italiana, ha deciso di denunciare i produttori della serie animata chiedendo un risarcimento danni di 100 mila euro. Tutta la somma verrà poi devoluta in beneficenza.

In una puntata di Peppa Pig ambientata in Italia, intitolata Viva la Pizza, che potete vedere in alto, compare un personaggio che si chiama proprio Gabriella Capra.

La donna, da quando è stato trasmesso l’episodio, è fatta bersaglio degli scherzi di colleghi e amici. Per non sentirsi più derisa, Gabriella Capra si è affidata a un’associazione di consumatori (la Fondazione Nazionale Consumatori) per essere tutelata.

In una delle puntate – scrivono dall’associazione – la famiglia dei Pig va in vacanza in Italia dove conosce la famiglia dei Capra, in particolare la signora Gabriella Capra, nipote del signor Capra, rustico cuoco di paese‘. L’utilizzo del suo nome nella serie l’ha turbata.

Così è iniziato l’iter per la causa civile con la richiesta di risarcimento alla Astley, la società che produce il cartone animato. Una cifra pari a 100mila euro.

Il ricavato del risarcimento, assicurano dalla Fondazione: ‘sarà interamente devoluto in favore si associazioni che si occupano di bambini abbandonati‘.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere