Ostia, cadavere trovato in spiaggia: omicidio?

Ostia: prefetto, prosegue blitz forze ordine, poi comitato

Ostia: prefetto, prosegue blitz forze ordine, poi comitato


Un cadavere è stato ritrovato venerdì mattina sulla spiaggia di Ostia. Sono in corso le indagini della polizia per capire se si tratta di omicidio e di un episodio legato alle ultime sparatorie tra clan. Arrestato, intanto, il secondo presunto aggressore del giornalista di Nemo Daniele Piervincenzi.
È stato un passante a trovare il cadavere di un uomo sulla spiaggia di Ostia, verso le 8, e a lanciare l’allarme. L’uomo è stato trovato vicino alla riva, all’altezza di piazzale Magellano, ed era vestito a parte una scarpa mancante.

Sul posto è arrivata la polizia scientifica per i rilievi. Sono scattate le indagini per capire se l’uomo sia morto annegato o se sia stato ucciso. Se si tratta di un incidente o di una vittima della guerra dei clan di Ostia.

È stato arrestato, intanto, un pregiudicato per droga, considerato vicino al clan Spada. Secondo la polizia l’uomo, di nazionalità uruguaiana, potrebbe essere il secondo aggressore del reporter della Rai Daniele Piervincenzi avvenuta a Ostia il 7 novembre scorso. Aggressione per cui è stato arrestato Roberto Spada.

Parole di Francesco Minardi

Da non perdere