Orto, questa diffusissima pianta è velenosa: toglila dal terreno | Ti distrugge tutto

Curare il proprio orto non è un’impresa facilissima, richiede dedizione, impegno e ottime conoscenze di agraria. C’è una diffusissima pianta considerata velenosa: toglila immediatamente dal terreno. Ti distrugge tutto.

Cosa rovina il mio terreno
Pianta Velenosa – Nanopress.it

Grazie alla prevenzione e alla corretta manutenzione è possibile ottenere un orto con zero pesticidi. La presenza dei parassiti comporta la necessità di intervenire drasticamente e a sacrificare parte del verde.

Molte delle piante che crescono negli orti e nei giardini sono belle e rigogliose, ma possono risultare velenose e tossiche se vengono ingerite dall’organismo umano.

pianta tossica
pianta velenosa orto – Nanopress.it

Per questo, è importante avere una buona conoscenza delle piante che vengono coltivate e curate nell’orto. Se ingerite erroneamente o accidentalmente possono cagionare vomito, diarrea, convulsioni e debolezza.

La vendita delle piante velenose non è assolutamente vietata, ma l’unico consiglio è quello di tenerle lontano nel caso in cui ci siano bambini o animali domestici.

Curare l’orto: come fare? Quali sono i rimedi della nonna?

Ci sono dei buoni consigli e dei buoni rimedi della nonna per curare l’orto. Per curare le piante è possibile utilizzare del bicarbonato di sodio, che aiuta a contrastare l’insorgenza delle patologie fungine.

Un ottimo fertilizzante naturale è un preparato di ortica, che consente di combattere la comparsa della peronospora.

Un rimedio naturale per la cura dell’orto è l’utilizzo dell’aglio, che consente di proteggere le piante dai parassiti.

Se si vuole utilizzare un concime naturale e molto efficace è bene ricorrere al lupino macinato, che rilascia l’azoto e aiuta nella crescita del verde del nostro orto.

Piante velenose nell’orto: ecco quali rimuovere

Per curare l’orto è bene rimuovere le piante velenose, che possono costituire un vero e proprio pericolo per la salute dei nostri bambini e degli animali domestici. Quali sono le piante velenose che, seppur ornamentali, possono risultare tossiche?

Seppur colorata, bella ed elegante che sia, l’azalea è una pianta con i grappoli di fiori luminosi ma velenosi. Il fogliame sempreverde e i fiori molto appariscenti contengono l’andromedotossina.

Se ingeriti accidentalmente dagli animali domestici o dai bambini, le foglie ed i fiori può cagionare la nausea, il vomito, la debolezza, la diarrea e le convulsioni.

Altra pianta da rimuovere nel proprio orticello è la bellissima Stella di Natale, che spicca per le sue foglie rosso scarlatto o di colore bianco e per il suo fogliame color verde scuro.

L’Euphorbia pulcherrima (nome scientifico della Stella di Natale), se ingerita accidentalmente, può cagionare l’intossicazione, irritare il cavo orale e le mucose e provocare l’ipersalivazione oltre che indurre il vomito e la nausea.

pianta velenosa
pianta velenosa orto – Nanopress.it