Olimpiadi 2016: Garozzo oro nel fioretto maschile individuale

Olimpiadi, scherma, fioretto: Garozzo in finale

Olimpiadi, scherma, fioretto: Garozzo in finale

Al Carioca Arena 3 di Rio de Janeiro è boato finale per l’azzurro Daniele Garozzo che supera con il risultato di 15-11 lo statunitense Massialas. Una medaglia d’oro che nel fioretto maschile individuale mancava da 20 anni, da Atlanta 1996. Fu allora Alessandro Puccini a centrare il podio più alto della specialità della scherma in cui l’Italia ha grandi tradizioni.

Determinazione e grande concentrazione hanno permesso a Garozzo di mettere alle corde Massialas già nel primo terzo del match chiudendo con ben 14 stoccate. Sull’8-7 per l’azzurro, decisiva la richiesta di visione video al direttore di gara per un colpo a segno di Daniele che era stato valutato a favore dello statunitense.

Olimpiadi, scherma, fioretto: Garozzo in finale

Poteva essere 8-8 ma il video replay ha dato ragione al nostro Daniele che sul 9-7 ha infilato altre 5 stoccate vincenti consecutive portandosi sul 14-7, massimo vantaggio e anticamera della medaglia d’oro. Massialas frastornato ed emotivamente crollato ha tentato una reazione all’inizio del second time, ma con una sola stoccata a chiudere per Garozzo, per il fiorettista l’azzurro era questione di mantenere il virtuosismo tecnico che lo aveva caratterizzato per tutto il match. Sul 14-11 colpo vincente del giovane di Acireale e corsa verso i suoi tifosi per l’agognata medaglia più preziosa.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere