Olimpiadi 2016: argento nel double trap per Marco Innocenti

Olimpiadi Rio 2016, quinto giorno

Olimpiadi Rio 2016, quinto giorno

Un’altra medaglia d’argento e un’altra volta ancora dal tiro al volo, questa volta però nella specialità doppia quella del double trap. Il protagonista è Marco Innocenti, che si emula Giovanni Pellilelo nella fossa regalandoci un altro importante riconoscimento. Si è fermato solamente al forte rivale kuwaitiano Aldeehani (che però gareggia con la bandiera del Cio) che ha avuto la meglio in finalissima con il risultato di 26-24. Certo, rimane il rimpianto di una semifinale in cui ha sparato molto meglio che in finale, ma c’è da considerare anche le difficoltà di una giornata invernale con vento e pioggia e – naturalmente – la tensione del momento.

Dopo essere stato titolare a Sydney 2000 e Atene 2004 e riserva a Londra 2012, Innocenti festeggia in anticipo il suo 38esimo compleanno che cadrà il prossimo 16 agosto, ricordiamo che anche la sorella Nadia fu tiratrice azzurra di double trap e anche la cugina Elena. Il nonno aprì una scuola di tiro annessa all’armeria di famiglia dove abitualmente Marco lavora.

Parole di Diego Barbera

Diego Barbera è stato un redattore interno di Nanopress fino al 2018. Si è occupato di tecnologia, sport, cronaca.

Da non perdere