Nuova auto Ghostbusters: le prime foto della ECTO-1

Il regista Paul Feig ha twittato le foto della nuova ECTO-1 l'auto che verrà utilizzata nel reboot Ghostbusters III e che verrà guidata dalle tre nuove acchiappafantasmi.

Nuova auto Ghostbusters: le prime foto della ECTO-1

Placata l’attesa per gli appassionati dei mitici acchiappafantasmi con la foto twittata da Paul Feig della nuova auto Ghostbusters. Il noto regista ha postato su twitter le prime fotografie di ECTO-1, la macchina che verrà utilizzata nel reboot Ghostbusters III che uscirà nell’estate del 2016 con cui le coraggiose girls del film Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones andranno in giro con stile, mentre daranno la caccia alle loro prede fantasma.

Come potete notare le differenze dall’auto usata negli esuberanti film con Bill Murray, Dan Aykroyd e Harold Ramis nel 1984 non sono enormi. L’originale ECTO-1, una Cadillac Ambulance Miller-Meteor limo-style è stata sostituita con un veicolo classico, leggermente retrò e con le colorazioni bianche-rosse con il simbolo del “Ghost” sulle portiere che identificava la ECTO-1 dei film anni ’80. La nuova auto Ghostbusters dovrebbe trattarsi di una Cadillac Superior Hearse con la porta posteriore tipica di una vecchia ambulanza americana.

Molto divertente il metallo distintivo in testa al cofano a forma di Slimer il fantasma buono che accompagnava le avventure degli acchiappafantasmi nella serie cartoon. Anche il lampeggiante giallo-limone sul tetto è un particolare in più che la nuova auto Ghostbusters possiede a differenza della sua antenata.

“Mi sto divertendo un mondo giocando con i generi – ha dichiarato il regista Feig – Adoro il film originale, ma mi piace anche l’idea di acchiappare fantasmi e altri guerrieri paranormali con le donne divertenti che conosco e sviluppare una nuova storia originale“.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere