Nuova accusa di stupro per Mike Tyson

Sembra proprio che Mike Tyson abbia ricevuto per la seconda volta una denuncia per abusi sessuali. Nel 1992 si ritrovò nella stessa situazione, quando una modella di 18 anni appena lo denunciò con la stessa accusa. Passò due anni della sua vita in carcere e ora si torna a parlare di lui.

Mike Tyson
Mike Tyson- Nanopress.it

Sembra che Tyson dovrà tornare sotto l’occhio attendo del giudice. Avrebbe infatti ricevuto una nuova accusa di violenza consumatasi sempre negli anni 90′. La donna, che è attualmente anonima avrebbe raccontato alle autorità di essere stata abusata sessualmente dal pugile negli anni 90. Ora chiede un risarcimento di cinque milioni di dollari.

Al momento l’atleta ha già scontato 3 anni della sua vita dietro le sbarre per la stessa accusa, mossa nel 1992 dalla modella Desiree Washington. Vedremo ora cosa accadrà e cosa deciderà il giudice per questa nuova accusa.

Le denunce di Mike Tyson

L’ex campione di pugilato si è ritrovato ultimamente al centro di nuove denunce dopo essere stato incarcerato per due anni, nel 1992, a seguito della medesima accusa mossa dalla modella Desiree Washington. Sembra quindi che Tyson sia di nuovo sotto i riflettori, ma anche questa volta non per lo sport, ma per alcune accuse di molestie sessuali.

Mike Tyson è stato indagato per abusi sessuali per la seconda volt. Non è infatti la prima denuncia che l’atleta riceve per la stessa accusa. Nel 1992, Tyson ha dovuto infatti affrontare due anni di custodia detentiva dopo che la famosa modella, che al tempo aveva solo diciottenne, Desiree Washington lo aveva denunciato per aver commesso violenza sessuale su di lei.

La denuncia era stata poi verificata dal giudice, che aveva reputato Tyson colpevole di abusi sessuali. Passò così due anni della sua vita in carcere e ora l’atleta è di nuovo sotto i riflettori.

Una nuova accusa per Tyson

Adesso, dopo più di trent’anni da quel evento, piovono nuove accuse sull’ex atleta ora 56enne per un’altra violenza attuata nei medesimi tempi della precedente. Il plurimedagliato, ora dovrà tornare in tribunale per l’ennesima accusa di violenza sessuale ai danni di una donna nello stesso periodo della precedente accusa.

pugile
pugile- Nanopress.it

Al momento, la vittima che ha mosso questa nuova accusa ai danni dell’atleta ha deciso di rimanere anonima. Dopo più di trent’anni è riuscita però a tirare fuori la verità e ad accusare l’uomo ormai 56enne. Attualmente nello Stato di New York esiste una legge che permette la domanda di un risarcimento per danno civile a seguito di un caso come questo.

Sembra che la donna vittima del pugile, abbia rilasciato una dichiarazione il 23 dicembre 2022, affermando di aver incontrato Tyson in una discoteca nei primi anni ’90. A seguito della serata nel locale la donna sarebbe entrata nella limousine del pugile che avrebbe abusato di lei.

“Dopo quella violenza ho sofferto di lesioni fisiche e psicologiche che mi perseguitano ancora oggi”.

Queste le parole della donna in merito alla denuncia mossa contro il campione di pugilato. Sembra inoltre che la donna chieda ora un risarcimento di cinque milioni di dollari. A decidere il tutto però sarà il giudice.