Nonna sposa nigeriano di 27 anni conosciuto su Facebook: «Ma non è il mio toyboy»

Nonna e 27enne nigeriano

Nonna e 27enne nigeriano

Una nonna ha sposato un nigeriano di 27 anni conosciuto su Facebook, ma il governo inglese ostacola da anni il loro amore non concedendo a lui il visto per vivere nel Regno Unito. Un amore vero, giura l’arzilla nonnina: «Non è il mio toyboy».
Protagonisti di questa storia sono un’anziana inglese di 72 anni, nonna di sei bambini, e un nigeriano di 27 anni. Fatale fu l’incontro su Facebook. Incontro casuale, sfociato prima in un’amicizia, poi nell’amore. Chat dopo chat hanno capito di essere anime gemelle. «Lui è così bello e muscoloso. Abbiamo parlato per ore delle nostre famiglie e dei nostri hobby, ho sentito come se ci fossimo conosciuti da sempre», racconta lei. Fino alla proposta di matrimonio, su Skype.

Angela, che ha potuto dimenticare così il marito defunto, è volata in Nigeria, a Lagos, a 6500 chilometri dalla sua Inghilterra, per sposare il suo CJ. I due si sono visti di persona per la prima volta proprio sull’altare.

Il loro matrimonio («Non sta con me per i soldi, non ne ho – giura la nonna ai media inglesi – Il nostro è amore e CJ non è un toyboy») viene però ostacolato dal governo inglese che si rifiuta di concedere il permesso di soggiorno al ragazzo, nonostante la moglie abbia pagato 20mila sterline per la documentazione necessaria.

Parole di Francesco Minardi

Da non perdere