Nella Capitale sono spuntati adesivi di Hitler con la maglia della Roma

Oggi sono comparsi degli adesivi in alcuni quartieri di Roma, che raffigurano Hitler con la maglia della Roma.

Post Facebook di Gualtieri
Post Facebook di Gualtieri – Nanopress.it

Si tratta di un fatto offensivo, gravissimo e di cattivo gusto per cui è intervenuto il sindaco Gualtieri condannando i responsabili.

Adesivi fascisti a Roma

Si pensa che i responsabili facciano parte di una tifoseria fascista che nulla ha a che fare con quella che sostiene la propria squadra senza creare scompiglio.

Oggi a Roma sono apparsi degli adesivi che raffigurano Hitler con la maglia della Roma, gesto di pessimo gusto visto anche che ci avviciniamo al 27 gennaio, giorno della memoria del massacro di milioni di ebrei nei campi di sterminio.

L’ennesimo accostamento fra l’ideologia di estrema destra e il tifo calcistico è tornato a scandalizzare l’opinione pubblica, anche se di calcio c’è ben poco in tutto questo.

Le immagini di oggi vanno a deturpare la segnaletica stradale e le serrande degli esercizi commerciali, dove appunto sono stati affissi da alcuni sconosciuti. Nella Capitale si sono spesso visti episodi analoghi in passato, però stavolta si è andati davvero oltre.

Lo scempio arriva dopo il caso della bandiera fascista esposta in curva Sud, in riferimento della marcia su Roma del 1922.

Il paragone fra i tifosi e regime hitleriano viene utilizzato come vanto da una tifoseria, per fortuna solo di nicchia, che vuole imporre terrore agli avversari e imporre il dominio in un immaginario regno del terrore di cui le altre squadre dovrebbero aver paura.

Con leggerezza, gli adesivi testimoniano un qualcosa che in realtà è solo nella testa di pochi ed è ben lontano dall’amore per lo sport. A pochi giorni dal ricordo dell’Olocausto in cui i nazisti uccisero in maniera brutale ebrei ma anche omosessuali, rom e oppositori politici, questo gesto fa rimanere davvero senza parole.

La denuncia di Gualtieri

In merito a quanto accaduto ha voluto dire alcune parole il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Sebbene gli autori siano ignoti, le autorità pensano che si tratti di tifoseria romanista di stampo fascista.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri – Nanopress.it

Gualtieri ha commentato in questo modo, parlando ai microfoni di Repubblica:

“gli adesivi di hitler con la maglia della roma sono un’infamia, uno sfregio inaccettabile a pochi giorni dalla memoria dello sterminio degli ebrei per opera dei tedeschi. ci siamo attivati per rimuoverli, gli autori dovrebbero vergognarsi”.

Non c’è nulla di nobile a paragonarsi a Hitler mettendogli addosso la maglia storica dell’AS Roma, quella con lo sponsor Barilla e il collettone arancione. Le immagini del dittatore sono comparse nelle zone fra piazza Vescovio e il quartiere Trieste, ma anche a Montesacro, Tufello e Talenti, apposte probabilmente durante la scorsa notte.

Le forze dell’ordine stanno indagando per ricostruire i fatti e individuare i responsabili.