Nel Lazio, da febbraio, la pillola contraccettiva sarà gratuita nei consultori

Il Lazio in passato aveva già stanziato un significativo importo di 10 milioni di euro per poter effettuare questa operazione. Sembra perciò che da febbraio del 2023, la pillola contraccettiva sarà resa gratuita a chiunque la richieda presso i consultori della regione.

Pillola anticoncezionale gratuita
Pillola anticoncezionale gratuita- Nanopress.it

Dal mese prossimo, la pillola contraccettiva verrà resa disponibile e gratuita in tutti i consultori della regione Lazio. È un’iniziativa importante che sostiene le donne e che permetterà loro di prendere decisioni informate e responsabili riguardo alla loro salute sessuale.

Il tavolo tecnico della regione Lazio, formato successivamente alla delibera della giunta uscente che prevedeva la destinazione di 10 milioni di euro approvati a bilancio, ha ratificato l’assegnazione di tali fondi per poter avviare il progetto. Sembra perciò tutto avviato e questo permetterà di richiedere gratuitamente nei consultori della regione la pillola contraccettiva.

Pillola anticoncezionale gratuita

A inizio del mese prossimo si prevede che verrà firmata la delibera che permette l’erogazione a costo zero del medicinale. La regione ha preso una decisione che contrasta con la paralisi in cui versa la decisione dell’agenzia italiana per il farmaco, che avrebbe dovuto decidere sulla possibilità di rimborsare totalmente il costo per l’acquisto della pillola anticoncezionale.

Secondo quanto riportato da Laura Anelli, attuale responsabile dei consultori per le famiglie e coordinatrice del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ASL Roma 1:

“l’iter si è arenato, ufficialmente per un problema di copertura finanziaria, ma in realtà per la resistenza politica messa in atto nella commissione dai rappresentanti delle Regioni guidate dal centrodestra”. 

Il costo della pillola in Italia

In Italia, l’anno scorso, il costo per l’acquisto del farmaco è stata di circa 272 milioni di euro, una cifra notevolmente diversa da quella dell’anno precedente. Il tavolo tecnico è stato incaricato di concludere il tutto in sessanta giorni, ma grazie al finanziamento ricevuto si potrà portare a termine la maggior parte del lavoro in tempi più brevi.

pillole
pillole – Nanopress.it

Manca perciò solo l’approvazione della misura per dare un segno di positivo e definitivo permettendo che questa operazione vada in porto. Le donne potranno perciò richiedere tranquillamente la propria pillola contraccettiva in qualsiasi consultorio del Lazio. Il tutto inoltre sarà totalmente gratuito.

Questo sarebbe decisamente un grosso passo in avanti verso le donne e verso il tema della prevenzione.

La firma della delibera

Sembra proprio che nel Lazio, la pillola contraccettiva sarà disponibile gratuitamente nei consultori. La decisione, annunciata già ai primi mesi dell’anno dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, è stata confermata ed entrerà in vigore a partire da febbraio, quando verrà firmata l’apposita delibera.

Per mettere in pratica questa decisione, l’assessore ha lavorato a stretto contatto con le autorità sanitarie e l’amministrazione regionale. Per garantire l’accesso ai metodi anticoncezionali senza alcun costo, la regione ha assegnato dieci milioni di euro nel suo budget.

Vedremo adesso che cosa accadrà a febbraio e se davvero questo progetto andrà in porto come tutti sperano.